Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

1°Meeting Nazionale & Trio 2014

1°Meeting Nazionale & Trio 2014

2Il lago di Piediluco ha ospitato questo week-end i primi due grandi appuntamenti della stagione remiera nazionale sulla distanza olimpica dei 2000m. Il bacino umbro è stato infatti la sede della Regata di Alta Qualificazione TRio 2016, riservata agli atleti d’interesse della Nazionale Azzurra, e del 1° Meeting Nazionale, coinvolgente, invece, la restante attività agonistica della nostra Penisola. I nostri atleti sono stati più volte protagonisti in questi giorni di gare, coronando le proprie prestazioni con podi e vittorie importanti.3

La TRio 2016 ha preso il via venerdì mattina con le prime batterie e ha visto confrontarsi in tre giorni di gare combattutissime, la “crema” del canottaggio nazionale: 124 atleti convocati dal DT La Mura si sono sfidati ogni giorno su diverse imbarcazioni e con differenti equipaggi. Buone e spesso ottime le prestazioni degli atleti piemontesi, capaci in non rare occasioni di aver tenuto testa a grandissimi nomi del canottaggio italiano. Doveroso, dunque, ricordare le medaglie da loro vinte.

4Laura Basadonna (Fiat): due vittorie in 4- e due secondi posti in 2-; Alin Zaharia (Caprera): due vittorie, in 8+ e in 4-PL, e bronzo in 8+; Guido Gravina (Cerea): vittoria in 8+, due argenti, in 4-PL e in 8+, e un bronzo in 2-PL; Giorgio Tuccinardi (Forestale): successo in 8+, due argenti, in 4- e in 8+ e due bronzi, in 2-PL e in 4-; Gaia Palma (Fiat): vittoria in 4x e 3 argenti, due in 2x e uno in singolo; Francesco Pegoraro (Fiat): due argenti, in 2x e in 4x, e due bronzi, in 2xPL e in 1xPL; Federico Gherzi (Esperia): oro in 4x e due argenti, in 2xPL e in 4x; Alberto Di Seyssel (Armida): due argenti, in 2-PL e in 4-PL, e un bronzo in 8+; Greta Masserano (Cus Torino): argento in 2xPL e bronzo in 4xPL; Edoardo Margheri (Fiat): argento in 2xPL.5

In contemporanea si sono svolte le gare del Meeting Nazionale, non meno combattute ed interessanti soprattutto per quanto riguarda le categorie ragazzi e junior, settori nei quali il meeting rimane la gara nazionale più importante ed in cui movimento remiero piemontese si è rilevato uno dei più vincenti.

In gran forma Stefano Basalini (Forestale), primo del singolo PL. Ottimo il bottino portato a casa dalla Cerea: tre importanti vittorie sono state conquistate da Luca Lovisolo nel due senza senior assieme a Matteo Borsini (Limite), da Pietro Cappelli ed Emanuele Giacosa nel 2-PL e dal 4x ragazzi di Leonardo Radice Karoschitz, Carlo Ottavio Rossi, Francesco Maulini e da Niccolo Cencetti (Amici del Fiume). Radice e Maulini hanno poi unito le forze insieme ad Amedeo Feneziani e a Giovanni Folcarelli in un 4x junior che ha strappato la medaglia di bronzo per 13 centesimi alla Marina Militare.

6Festeggiamenti anche in casa Cus Torino grazie alle vittorie di Kiri English-Hawke nel 1x PL e di Beatrice Fioretta in 2x ragazze con Alice Stella (Telimar) nonché al bronzo del 4x ragazze di Arianna Carpino, Valentica Gallo, Carina Ghergheluca ed Enrica Pellegrino. Buone anche le performance degli atleti dell’Armida: Luca Ceroni, Edoardo Lanzavecchia, Filippo Fornara e Cosmin Muscalu hanno vinto la gara del 4- ragazzi mentre Stefano Provera ed Andrea Novelli sono stati protagonisti prima con l’argento in 4-PL assieme a Andrea Ferrari e Leonardo Millo (Saturnia) e poi con il bronzo in 2-PL-; terzo posto anche per Andrea Jorio Fili e Micol Fabbrucci in 2- junior.  Oro anche per Alessandro Visentini e Riccardo Italiano dell’Esperia in 8+ junior misto a Saturnia, Ravenna e San Giorgio. La Canottieri Lago D'Orta conquista il gradino più alto del podio grazie a Riccardo Peretti, che si aggiudica l'oro nella specialità del 4 senza Juniores misto Peloro, Sanremo, Tevere Remo, che si impone sul misto Moltrasio Firenze e sull'equipaggio societario della canottieri Firenze.

L’attenzione non si sposta da Piediluco che sarà teatro il prossimo week-end della 28^ Edizione del Memorial Paolo d’Aloja.

 

 

Andrea Canata

Torna in alto