Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

1° Meeting Nazionale & TRio 2016 - Piediluco

1° Meeting Nazionale & TRio 2016 - Piediluco

Nel corso del week-end il canottaggio italiano è entrato nel vivo della stagione 2013 con il primo Meeting Nazionale di Piediluco.

Da quest’anno la formula è tornata ad essere la stessa di alcuni anni fa: accanto al Meeting Nazionale, che ha visto la partecipazione di poco meno di 1.300 atleti, si è disputata la Combinata Tris, da quest’anno soprannominata TRio 2016, destinata agli oltre 100 atleti di interesse nazionale selezionati nel corso dei tre raduni invernali tenutisi a partire da inizio stagione.

La nostra  compagine piemontese ha fatto registrare un’ampia partecipazione ed ha figurato molto bene, conquistando numerose medaglie in entrambi gli ambiti.

Per quanto concerne il Meeting Nazionale, ottimi risultati sono giunti dai giovani del settore Ragazzi: l’Armida ha conquistato il bronzo grazie alle prestazioni di Francesco Perona nel singolo e di Davide Vallosio, Marcos Trojan, Luca Ceroni e Pietro Scovazzo nel 4 senza.

In campo femminile il 4 di coppia misto Armida, Cus Torino, Caprera, Telimar di Micol Fabbrucci, Beatrice Fioretta, Francesca Mino ed Alice Stella ha chiuso la finale al quinto posto, ad un soffio dal podio.

Nella categoria Juniores ottima performance del 4 di coppia della Lago d’Orta, che conquista la medaglia d’argento con Gregorio Zaneboni, Giulio Maulini, Filippo Alberganti e Simone Congiu.

Nel 4 senza maschile il misto Cerea/Armida/Moltrasio di Alberto Di Seyssel, Vittorio Serralunga, Luca Lovisolo e Federico Piffaretti ha conquistato il quarto posto, mancando il bronzo di due soli secondi.

Andrea Jorio Fili e Marzia Mazzucco (Armida), impegnate nel 4 di coppia misto con Maddalena Fichitiu ed Elisabetta Gagliarducci (Cus Torino), conquistano il bronzo, alle spalle del Cernobbio e della Elpis Genova.

Bronzo anche per la Sisport Fiat nel 4 senza femminile, con Ludovica Crivellaro, Chiara Gilli, Eleonora Bianca e Nicole El Haddad.

In campo Pesi Leggeri da registrarsi le ottime performances di Michele Quaranta (Sisport Fiat), vincitore del singolo davanti a Stefano Basalini (Forestale), e del compagno di società Edoardo Bianca, bronzo nel due senza U23 con David Corti (Limite), al termine di una gara serratissima, con i primi 3 equipaggi giunti al traguardo in poco più di un secondo.

Edoardo e David conquistano inoltre l’oro nel 4 senza U23, in barca con Giorgio Dal Prà (Tirrena Todaro) e Luca Di Francesco (Aniene).

Camilla Noè (Cus Torino) conquista infine l’oro nel 2 senza femminile U23, con Maria Parrinelli (VVFF Billi).

Nella categoria Seniores buone prestazioni della Sisport e del Cus Torino.

Camilla Noè e Maria Parrinelli, dopo l’oro del 2 senza femminile U23 PL, conquistano il bronzo nel 4 di coppia senior femminile, con Martina Di Giuli (Terni) ed Elena Boaretto (Padova).

Carlotta Zuanon e Laura Morone (Sisport Fiat) conquistano l’oro nel 2 senza, e Carlotta bissa il risultato chiudendo al primo posto anche il doppio, in barca con Eleonora Denich (Nazario Sauro).

La Sisport Fiat conquista infine l’oro nel 2 senza, grazie all’agevole vittoria di Jacopo Palma, impegnato nel misto con Simone Ferrarese (Saturnia), e l’argento nell’8+, per mano di Umberto Demagistris, Roberto Zeppegno, Michele Quaranta, Enrico Perino, Stefano Bertero, Francesco Saluta, Niccolò Garrone, Edoardo Tolu ed Alberto Monorchio (tim.).

La TRio 2016 ha preso avvio al venerdì, un giorno prima rispetto al Meeting Nazionale, e, alternandosi al gare del Meeting nelle giornate di sabato e domenica, ha visto gli atleti impegnati darsi grande battaglia, disputando gare molto intense e combattute.

7 i Piemontesi impegnati nell’appuntamento: Guido Gravina (Cerea), Alin Zaharia (Caprera), Federico Gherzi (Esperia), Giorgio Tuccinardi (Forestale), Jiri Vlcek (Fiamme Oro), Greta Masserano (Cus Torino) e Gaia Palma (Sisport Fiat).

Francesco Pegoraro (Sisport Fiat), non ha potuto purtroppo prendere parte all’appuntamento a causa di uno strappo muscolare rimediato nei giorni scorsi.

Nella giornata di venerdì ben figurano Gaia Palma, vincitrice del singolo Senior e bronzo nel doppio Senior con Laura Schiavone, ed il due senza Pesi Leggeri di Guido Gravina e Giorgio Tuccinardi, secondo classificato alle spalle di Livio La Padula ed Armando Dell’Aquila.

Il podio del 4 senza Pesi Leggeri è fortemente conteso dai nostri atleti, che conquistato tutti i gradini del podio a bordo dei rispettivi equipaggi: Jiri Vlcek conquista l’oro, Tuccinardi l’argento e Guido Gravina ed Alin Zaharia il bronzo.

Buoni risultati anche per Greta Masserano: settimo posto nel singolo Pesi Leggeri e sesto posto nel doppio Senior.

La giornata di sabato si apre con la vittoria del 4 di coppia da parte di Gaia Palma ed il secondo posto di Greta Masserano, cui segue il bronzo di Guido Gravina, Alin Zaharia e Giorgio Tuccinardi nell’8+ Pesi Leggeri.

Nella giornata di domenica Guido Gravina e Giorgio Tuccinardi centrano la vittoria nel due senza Pesi Leggeri, mentre Federico Gherzi conquista un ottimo secondo posto nel singolo Pesi Leggeri, alle spalle di Simone Molteni.

Gaia Palma conquista nuovamente il terzo posto nel doppio Senior, cui si aggiunge la vittoria del 4 di coppia Senior.

Greta Masserano conquista il sesto posto nel doppio Senior e nel 4 di coppia Pesi Leggeri.

Guido Gravina conquista l’oro anche nel 4 senza Pesi Leggeri, seguito da Alin Zaharia, che chiude al secondo posto.

Jiri Vlcek, Guido Gravina e Giorgio Tuccinardi si cimentano infine anche nel 4 senza Senior, con altrettanto successo: argento per Jiri, bronzo per Guido e Giorgio, che conquistano il bronzo anche a bordo dell’ammiraglia, l’8+ Senior.

Nonostante la fatica di questi giorni, per i nostri atleti azzurri la preparazione continuerà senza sosta: fra due settimane, infatti, Piediluco ospiterà la 27sima edizione del Memorial Paolo D’Aloja.

Torna in alto