Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

12° ROWING FOR TOKYO – PARALYMPIC GAMES 2020

12° ROWING FOR TOKYO – PARALYMPIC GAMES 2020

Sabato 21 e domenica 22 ottobre torna il tradizionale appuntamento con la Rowing for Tokyo –Paralympic Games 2020, regata internazionale di para-rowing giunta alla sua 12° edizione. Lamanifestazione è organizzata dalla Società Canottieri Armida, in collaborazione con la Federazione Italiana Canottaggio – Regione Piemonte, Special Olympics Italia e Comitato Italiano Paralimpico –Regione Piemonte.

Dal 2004, alcune tra le migliori società remiere italiane ed internazionali si ritrovano sul Po, ospiti dell'Armida per promuovere il para-rowing, il canottaggio praticato da persone con disabilità fisico/motoria, sensoriale e intellettivo/relazionale: un'occasione che segna l'incontro tra atleti di ogni livello, età ed esperienza per consolidare i risultati di oggi e formare i campioni di domani, con un occhio di riguardo alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Domenica 22, in chiusura di regata, ci sarà spazio per una gara promozionale tra equipaggi 8+, tra cui il team Armida Open Mind interamentecomposto da atleti con disabiltà intellettivo/relazionale, fiore all'occhiello della società ed eccellenza sportiva piemontese. Di particolare importanza inoltre, sarà la partecipazione, in rappresentanza della Nazionale Italiana di para-rowing, di Luca Lunghi, protagonista Azzurro ai Giochi Paralimpici di Rio 2016.

In questa edizione, la regata ospiterà altri due importanti progetti legati al mondo del para-rowing edell'inclusione sportiva delle persone con disabilità: si tratta di Rowing for All della Federazione Italiana Canottaggio e Iron Mind della Marco Berry Onlus, entrambi promossi dalla Fondazione Vodafone Italia.

Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020, organizzata con il supporto di Banca Alpi Marittime, Banca Fideuram, Rotary Club Torino Castello e SuperAbile INAIL, ha ricevuto il patrocinio della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino.

Il saluto del Presidente della Società Canottieri Armida Gian Luigi Favero: «Dopo i problemi dello scorso anno, dovuti alle cattive condizioni del Po, la Rowing for Tokyo può finalmente tornare al suo format naturale su due giornate. In linea con le nostre speranze e le nostre previsioni, questa è una manifestazione incostante crescita, sia dal punto di vista della partecipazione che da quello dei contenuti, il fiore all'occhiello di tutta la Società Canottieri Armida. Da più di quindici anni, infatti, portiamo avanti con orgoglio il movimento del para-rowing grazie ad un settore all'avanguardia sia nel panorama nazionale che internazionale, includendo persone con disabilità intellettivo/relazionale, sensoriale e fisico/motoria; la testimonianza della bontà del lavoro svolto è tutta nella foto scattata al nostro Team 8+ Open Mind con il Presidente FISA Jean-Christophe Rolland alla International Budapest Cup Regatta. Come Presidente di questa società, inoltre, sono orgoglioso di poter ospitare la presentazione, legata alla piattaforma OSO – Ogni Sport Oltre, del PoloTorinese del progetto Rowing for All della Federazione Italiana Canottaggio e l'Open Day del progetto Iron Mind della Marco Berry Onlus, entrambi co-finanziati dalla Fondazione Vodafone Italia, che tanto sta facendo nella promozione dello sport per tutti».

Per ulteriori informazioni:

Francesca Grilli (Referente tecnico Para-Rowing Armida): 3284376248

Marco Berton (Addetto stampa Para-Rowing Armida): 3402679727

stampa.canottieriarmida@gmail.com

Riccardo Iuliani

Torna in alto