Logo
Stampa questa pagina

Al Memorial “Paolo d’Aloja” ottimi piazzamenti per gli atleti del Comitato Piemontese

Al Memorial “Paolo d’Aloja” ottimi piazzamenti per gli atleti del Comitato Piemontese

La trentunesima edizione del Memorial “Paolo d’Aloja”, regata di apertura della stagione internazionale, con ben 23 nazioni, Italia compresa, ha dato spettacolo sulle acque del lago di Piediluco. L’Italremo del Direttore Tecnico Francesco Cattaneo con un bottino di settanta podi vince il XXXI Memorial “Paolo d’Aloja”.

Nella classifica a punti finale per Nazioni, l’Italia totalizza 100 punti, aggiudicandosi il Trofeo davanti a Lituania (35) e Romania (14).

Gli atleti piemontesi si sono dimostrati all’altezza dell’importante regata internazionale ed hanno contribuito in modo sostanziale al successo dell’Italia con prestigiosi risultati.

Grandissima la prestazione di Silvia Crosio (Amici del Fiume) che nel doppio junior conquista due ori. Prima gara con Giulia Mignemi (CT Aetna), in azzurro sul quadruplo femminile ai Mondiali di Rotterdam, seconda gara con Greta Martinelli (Tremezzina). Cambia compagna ma non la medaglia.

Oro anche per di Kiri Tontodonati (CUS Torino) e Stefania Gobbi (SC Padova) che nel doppio Senior abilmente sconfiggono la Lituania di Donata Karaliene e Egle Bezzubovaite nella giornata di sabato mentre si devono accontentare del bronzo nelle regate della domenica.

Oro ancora in campo femminile per Benedetta Faravelli (Esperia) nel 4 senza, che ai Giochi di Tokyo 2020 debutterà nel programma olimpico, insieme a Giorgia Pelacchi, Ilaria Broggini, Ludovica Serafini, lasciano dietro l’equipaggio iberico. Per lei anche un quinto piazzamento con Ludovica Braglia nel 2 senza.

Non mancano le medaglie d’argento e il due senza junior di Khadija Alajdi El Idrissi e Letizia Tontodonati (CUS Torino) ne conquista ben due mancando la gioia dell’oro per appena nove decimi ma confermando la loro ottima preparazione.

Altro argento anche per Leonardo Radice Karoschitz (Cerea) con Danilo Amalfitano nel doppio Junior mentre si posiziona poi quarto con Federico Dini.

Quarto nel doppio pesi leggeri Alberto Di Seyssel D’Aix (Fiamme Oro - Armida) con Gabriel Soares Quinto, mentre è quinto nel singolo pesi leggeri.

Quarta posizione nel due senza Junior per Riccardo Italiano (Esperia) con Alessandro Visentini.

Quinto Lorenzo Galano (Esperia) con Antonio Vicino nel doppio pesi leggeri.

Andrea Carando Alberto Vincenti (Cerea) sesti nel due senza junior mentre si piazzano quarto e sesto rispettivamente nella seconda regata cambiando compagno di barca e quinti nel due senza pesi leggeri.

Il singolista under 23 Daniel Lazaj della Canottieri Armida è quinto e sesto nelle batterie del singolo senior. A Daniel (che gareggiava per la nazionale Albanese) il merito, dopo alcuni anni di stop, di permettere all'Aquila nera bicefala albanese di riprende il volo alle regate internazionali del Memorial d'Aloja a Piediluco.

Riccardo Iuliani

©2016 All rights reserved.