Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Campionati Assoluti – 9 titoli italiani agli atleti piemontesi e 19 podii

Campionati Assoluti – 9 titoli italiani agli atleti piemontesi e 19 podii

Grande partecipazione delle società piemontesi ai Campionati Italiani Assoluti, Junior, PL , PR con 99 atleti così suddivisi: l’Armida e l’Esperia con 27 atleti ciascuna il Cerea con 16, il Cus 15, il Candia 2010 6, gli Amici del Fiume 5, il Caprera 2 e il Cannero 1.

Gli atleti piemontesi conquistano nelle varie specialità 9 titoli italiani con 19 podi.

Inizia subito Kiri Tontodonati (Cus), che a conferma della sua grande preparazione, vince con prepotenza il primo titolo italiano della giornata. Altro titolo italiano per le altre atlete del Cus nell’otto Junior con Gallo, Diverio,Totodonati Letizia, Alajdi el Idrissi, Visintin, Bumbaca,Perini, Loverso, Jiang.

Il Cerea stravince nel quattro di coppia sia Pesi Leggeri con Cappelli, Giacosa, Gravina, Italiano Lorenzo e nella categoria Junior con Benazzo, Carando, Zamariola, Radice Karaschitz.

Giorgio Tuccinardi vince il titolo nel quattro senza dei Carabinieri con Pinca, Oppo, Di Girolamo

Gara mozzafiato nell’otto pesi leggeri e L’Esperia con Visentini, Italiano Riccardo, Pegoraro, Ravazzani, Galano ,Reyneri, Danusso, Tognotti, Monorchio ha assaporato il titolo italiano ma al fotofinish ha dovuto cederlo al Rowing Genova, conquistando comunque un meritatissimo argento dal gusto aureo.

Ottimo argento anche per Carando Vincenti (Cerea) nel due senza junior, per Crosio Silvia (Amici del Fiume) nel singolo junior, per l’inossidabile coppia Tontodonati Letizia e Alajdi El Idrissi (Cus) nel due senza junior e per Scamuzzi - De Franco (Esperia) nel due senza pesi leggeri dove conquista il bronzo il Cerea con Donato Sertorio.

Bronzo nel quattro senza junior a poca distanza dai secondi per il Cus con Gallo Diverio Bumbaca Viserntini dopo aver indossato la maglia di campione d’Italia poco prima nell’otto.

Bronzo, nella difficile gara del quattro senza Senior, anche per i giovani atleti armidiani Bonetti Fornara Lanzavecchia Muscalu, che da under 23, si sono battuti con atleti olimpionici dimostrando carattere indiscutibile.

Piazzamenti in finale ancora per Piccinini Ghergheluca (Esperia) nel doppio pesi leggeri e sesto posto per Lama Bertero (Caprera) nel due senza Senior e Carpino Faravelli (Esperia) nel doppio senior.

Nella specialità pararowing grandi soddisfazioni e gli atleti portano a casa gli altri quattro titoli.

Il Cus nel singolo PR1 vince con Anila Hoxha e la canottieri Armida, grazie al settore dedicato, ne conquista tre nel singolo PR2 con Ricucci, che si ripete nel doppio misto insieme a Dapretto e nel PR3 ID Gig a quattro con Giacone Rossi Rastrelli Merlo timonati dall’allenatore Filippo Cardellino, conquista il bronzo con Sforza, Faiella, El Laban, Scappatura e Francesca Grilli (Tim) la quinta posizione con Impeba, Tarulli, Vaccaro, Serafino, Cernuschi e nel quattro con misto PR3 ID conquista l'argento con l’equipaggio formato da Matteo Bianchi, Matteo Bongiovanni, Andrea Appendino, Marta Casetta e Francesca D'Emilio (Tim)

Nel corso della manifestazione sono stati consegnati i premi per le classifiche nazionali per l’anno 2016.

L’atleta della canottieri Armida Francesco Zucchi è stato premiato come vincitore della classifica nazionale Master risultando vincitore assoluto con un netto distacco dagli agguerriti avversari.

Riccardo Iuliani

Torna in alto