Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Campionato Italiano di Fondo 2015 - Sabaudia

Campionato Italiano di Fondo 2015 - Sabaudia

Pisa, Torino, San Giorgio di Nogaro ed infine Sabaudia: con la quarta ed ultima tappa del circuito, andata in scena sul lago Paola nella giornata di domenica, si è chiusa l’edizione 2015 del Campionato Italiano di Fondo.

Elevatissimo il livello competitivo, con numerosi atleti azzurri impegnati in raduno sfidatisi lungo i 6.000 metri del percorso, per la gioia degli occhi del numeroso pubblico presente, fra cui in primis il Presidente del CONI Giovanni Malagò.

Il confronto fra gli azzurri ha visto i Pesi Leggeri Giorgio Tuccinardi (Forestale), Guido Gravina (Cerea) ed Alberto Di Seyssel (Armida) conquistare il terzo posto nell’otto senior maschile, in barca con Livio La Padula, Martino Goretti, Stefano Oppo, Leone Barbaro, Andrea Nitu e Luca Cilenta (tim.); i tre torinesi si sono dati battaglia anche nel due senza senior: settimo posto per Giorgio e Guido, a precedere Alberto, che ha conquistato il nono posto in barca con Livio La Padula.

Per quanto attiene il settore master, numerose le medaglie.

Enzo Villari ed Edoardo Sandrone (Cerea) han conquistato la vittoria nel quattro di coppia over 54, in barca con Renato Grimaldi ed Augusto Carparelli.

La specialità dell’otto ha visto Riccardo Iuliani, Luca Monteriso e Marco Risucci (Armida) scendere in acqua contro i seniores, conquistando il secondo posto a bordo dell’equipaggio misto Elpis-Milano; in campo femminile Claudia Napoli, Roberta Baudino, Maria Gutierrez, Margherita Italiano, Donatella Masino, Lorenza Cugusi, Chiara Parachini e Fiorella Pogliani (Amici del Fiume), timonate da Simonetta Bara (Caprera) hanno conquistato il terzo posto, alle spalle degli armi Roma e Tiber Rowing.

La specialità del quattro di coppia ha visto infine l’Armida conquistare l’argento in campo femminile (Emanuela Abate, Federica Matteoli, Paola Pressenda e Maura Siletto) ed il bronzo nella categoria under 43 maschile, per mano di Francesco Zucchi e Dario Bosco, insieme ad Alessandro Polato (Caprera) e Giuseppe Bobba (Cerea).

La top ten della classifica finale per società stilata al termine della manifestazione ha visto l’Esperia chiudere al quinto posto assoluto (698 punti), seguita da Cus Torino (nono posto, 561 punti); per quanto concerne gli atleti Master, il movimento piemontese si conferma fra i più vitali del panorama italiano, con le prime posizioni occupate da atleti nostrani: primo posto ex aequo per Edoardo Sandrone e Vincenzo Villari (Cerea), secondo posto ex aequo per Francesco Zucchi (Armida) e Giuseppe Bobba (Cerea), quinto posto per Mario Italiano (Cerea) e sesto posto per Dario Bosco (Armida).

Ora per il remo piemontese ed italiano si prospetta una breve ma meritata pausa, in vista delle festività Natalizie.

Ma gli allenamenti non si fermeranno: la stagione 2016 è dietro l’angolo.

 

ALESSANDRO POLATO 

Torna in alto