Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Canottieri tedeschi sul lago d'Orta

Canottieri tedeschi sul lago d'Orta

La bellezza del Lago d’Orta e dei suoi dintorni, già nota a molti turisti stranieri, uniti alla disponibilità della Canottieri Lago d’Orta del Presidente Antonio Soia stanno diventando “un’attrazione fatale” per un numero sempre crescente di società remiere straniere.

E così dopo Inglesi, Olandesi, Francesi, Svizzeri ecco ritornare i Tedeschi, che dopo un primo soggiorno in occasione dell’Italian Sculling Challenge Memorial Don Angelo Villa dello scorso Marzo, sono tornati sulle acque del nostro Lago con una corposa spedizione che ha praticamente occupato tutta l’area a disposizione.

141021-tedeschi cldo02Ben 62 atleti, 22 donne e 40 uomini, tra i 15 e i 35 anni provenienti dalla regione della Rheinland – Pfalz (Renania - Palatinato) e appartenenti a 3 diverse Società di Coblenza, Magonza e Lahnstein si stanno allenando intensamente dallo scorso 17 ottobre e proseguiranno fino al prossimo 6 novembre.

La spedizione è guidata dal 3 volte campione dl mondo Robert Sens, cha ha partecipato ad alcune edizioni del Memorial Don Angelo Villa, con un secondo posto nel 2007 alle spalle di Gattinoni e davanti a Luini, ed è coadiuvato da ben 7 Tecnici delle diverse Società, che oltre a carrelli e furgoni hanno portato nell’area della Bagnera ben 60 imbarcazioni tra singoli, doppi e quattro, che fanno da vivace contrasto ai colori autunnali della natura in questo periodo.

Beneficiando di condizioni metereologiche particolarmente favorevoli e di un lago “liscio come l’olio”, già dalle prime luci dell’alba è possibile vedere lo spettacolo della lunga “carovana” di barche che illuminate dai primi raggi di sole si dirige verso Ronco per poi deviare in direzione di Omegna, oppure girare attorno all’isola di San Giulio per dirigersi verso la sponda orientale e il Lido di Gozzano.

Notevole anche l’impegno dei Soci più attivi della Canottieri Lago d’Orta per fornire costantemente tutti gli strumenti necessari a tecnici ed atleti per poter svolgere tutte le attività nelle condizioni ottimali, con la messa a disposizione oltre che della sede, anche di imbarcazioni e rifornimenti giornalieri di carburante.

Si sta così pian piano concretizzando quello che era uno degli obiettivi della Canottieri e cioè quello di diventare non solamente un riferi-mento per l’attività sportiva locale, ma an-che un’attrazione an-che per altre realtà internazionali, a tutto vantaggio anche dell’intero territorio cusiano che trova così nuovi strumenti per farsi conoscere.

Ci auguriamo che questa esperienza degli Amici tedeschi possa lasciare in tutti un ottimo ricordo, con l’auspicio di poterli rivedere presto sulle nostre acque, magari alla prossima primavera, in occasione dell’Italian Sculling Challenge Memorial Don Angelo Villa, che nel 2015 festeggerà la sua 10a edizione.

 

A.S.D. Canottieri Lago d’Orta

Torna in alto