Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Coupe de la Jeunesse 2015

Coupe de la Jeunesse 2015

Anche l’edizione 2015 della Coupe de la Jeunesse si colora d’azzurro.

1Dopo il primo posto nella classifica finale per nazioni dello scorso anno, l’Italia ha fatto doppietta, aggiudicandosi anche quest’anno la manifestazione, conquistando il primo posto assoluto ed il primo posto nella classifica maschile.

L’appuntamento, che quest’anno si è tenuto a Szeged, in Ungheria, ha visto la partecipazione di 12 nazioni (Austria, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Ungheria, Italia, Irlanda, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna e Svizzera), che si sono date battaglia sulla tre giorni di gare, la cui formula prevede la sfida degli otto femminili al venerdì pomeriggio, e due tornate di gare distinte nei due giorni successivi, con la qualificazione delle varie specialità (ad eccezione degli otto femminili, che si sfidano solo il venerdì) al sabato ed alla domenica mattina, e le finali nei rispettivi pomeriggi.

Su 49 azzurri ben 13 erano piemontesi, ed hanno contribuito, con i loro risultati, al successo della spedizione Italiana.

Riccardo Italiano ed Alessandro Visentini (Esperia), compagni di barca affiatati ed inseparabili, sono scesi in acqua a Szeged cimentandosi nella loro specialità, il due senza, confermando tutte le loro qualità.2

Qualificatisi alla finale entrambe le giornate, al sabato, complice una partenza non ottimale, hanno effettuato una garibaldina rimonta che li ha portati a chiudere al secondo posto, alle spalle dell’Austria.

3Ma l’avversario era stato inquadrato nel mirino, e la domenica Riccardo ed Alessandro non si son più fatti sorprendere: con il giusto spunto in partenza anche l’Austria è stata regolata, ed i due azzurri hanno così conquistato il gradino più alto del podio.

In campo femminile i successi del Piemonte portano la firma delle atlete del Cus Torino e degli Amici del Fiume.

Beatrice Fioretta, Valentina Gallo, Letizia Tontodonati, Khadija Alajdi (la più giovane della spedizione azzurra) e Diletta Diverio (Cus Torino) sono scese in acqua insieme al venerdì, cimentandosi nella specialità dell’8+, dove han conquistato il quarto posto, al termine di una bella lotta con la Francia per il bronzo.

Nelle due giornate successive il quintetto si è diviso: Beatrice è salita a bordo del doppio con Alice Stella (Telimar) conquistando il 6° posto in finale A sia al sabato che alla domenica, mentre Valentina, Letizia, Khadija e Diletta sono salite a bordo del quattro senza, specialità in cui hanno conquistato la finale A entrambe le giornate, chiudendo al 5° posto al sabato ed al 6° la domenica.4

5Silvia Crosio (Amici del Fiume) si è cimentata infine nella specialità del quattro di coppia, in barca con Isabella Mondini, Sofia Tanghetti ed Arianna Bini: un bel ruolino di marcia per l’equipaggio azzurro, che nella giornata di sabato non è riuscito ad esprimersi al meglio chiudendo al terzo posto la finale B, migliorando tuttavia di 4 posizioni il risultato alla domenica, con la conquista del quarto posto, a soli due secondi dal bronzo.

Gli impegni della nazionale Juniores non si fermano qui: mentre gli azzurri della Coupe rientrano verso casa, i loro compagni sono atterrati a Rio de Janeiro, dove nel corso della settimana i mondiali Juniores saranno un bel banco di prova per gli organizzatori dei XXXI Giochi Olimpici di Rio 2016.

 

ALESSANDRO POLATO

 

 

 

 

Torna in alto