Logo
Stampa questa pagina

D’Inverno sul Po 2017 – Bottino di 90 medaglie per gli atleti piemontesi

D’Inverno sul Po 2017 – Bottino di 90 medaglie per gli atleti piemontesi

Gli atleti piemontesi protagonisti alla “D’Inverno sul Po” con un bottino di 90 medaglie, 51 conquistate dagli agonisti e 39 dai master.

L’Armida conquista il maggior numero medaglie: 21. Al Cerea il primato degli ori conquistati dagli agonisti (5) mentre per i master al Caprera e all’Armida il maggior numero di ori (6 ciascuna).

Prima di scendere nei dettagli è importante sottolineare la buona organizzazione della regata grazie all’impegno del Comitato Organizzatore, dei Giudici arbitri, dei Cronometristi, di tutti i circoli remieri cittadini che hanno collaborato alla realizzazione della manifestazione. In particolare i Giudici arbitri, sotto l’attenta guida del Presidente di Giuria, Maura Siletto, hanno dovuto affrontare la carenza di ben sette giudici previsti ma assenti, e con il prezioso aiuto di tutti i volontari coinvolti hanno gestito l’enorme quantità di imbarcazioni senza incidenti e con professionalità. La carenza, in questo occasione eclatante, è un problema effettivo nella organizzazione delle regate e sarebbe importante, nel mondo del canottaggio piemontese, che più persone prendessero in considerazione l’idea di diventare giudice arbitro.

Novanta podi sono davvero un grande successo per le società remiere piemontesi e interessano centinaia di atleti.

Nella giornata di sabato nelle “barche corte” questi i loro nomi. Nella categoria Allievi oro per Borfiga Cloe De Luca Alice (Cerea), Nigro Baraing Tommaso Andolfi Tommaso Demaria Elena (Caprera), Incisa Giovanna Salvagiotto Emma (Armida). Giraudo Lorenzo Moussa (CUS) argento per, Cuffia Elena Sacchi Marta (Cus), Cascini Ludovico Canargiu Francesco (Esperia), Nuccio Giulia Anna (Candia 2010) Luccoli Irma (Cerea) bronzo per Barbavara Giacomo Melgara Gregorio Garbo Matteo (Esperia) Mascherin Jacopo (Cus) Nella Categoria Junior Oro per Carando Andrea Vincenti Alberto (Cerea) Mignemi Giulia Crosio Silvia ( Amici del Fiume) Argento per Danusso Umberto Tobia Gabriele (Esperia) Argento per Zamariola Alberto (Cerea) Nei Ragazzi Oro per Benazzo Achille (Cerea) Argento per Fantechi Alessandro Demaria Lorenzo (Armida) Bonesi Mario Pantarotto Alberto (Esperia) Bronzo per Barbagiovanni Giuseppe Sassi Emile (Armida) Nella Categoria Senior Oro per Galano Lorenzo (Esperia) Argento per Giacosa Emanuele Gravina Guido (Cerea), English-hawke Kiri (Cus) e bronzo per Italiano Riccardo Visentini Alessandro (Esperia) Nei Cadetti oro per Pappalettera Emilio (Armida) Lazzaretto Francesco Bergamin Emanuele (Esperia) argento per Bosio Giuliano (Amici del Fiume) Pinsone Stefano Borfiga Elia (Cerea) bronzo per Santarella Edoardo (Cus) Bucci Giulia Gaveglio Anna Bruna (Armida).

Per le "barche lunghe" alla domenica nei senior spicca il risultato del 4 senior Esperia (Gherzi Federico Galano Lorenzo Quaranta Michele Italiano Riccardo)classificatosi terzo. Purtroppo quarto, per un solo centesimo, l’otto Armida (Lanzavecchia Edoardo Benini Edoardo Cascone Antonio Gianolli Antonio Londi Lapo Menegazzo Davide Fornara Filippo Muscalu Cosmin Zoppini Riccardo) Tra le gare junior, invece, vittoria dell’otto sperimentale assemblato tra gli atleti di SC Cerea, RYC Savoia, CC Napoli, SC Firenze, SC Elpis, CC Aniene, Ilva Bagnoli e SC Esperia con a bordo Danilo Amalfitano, Gennaro Zenna (RYC Savoia), Gennaro Di Mauro (CC Napoli), Federico Dini (SC Firenze), Lorenzo Gaione (SC Elpis), Antonio Schettino (CC Aniene), Nunzio Di Colandrea (Ilva Bagnoli), Leone Radice Karoschitz (SC Cerea), Alberto Monorchio-timoniere (SC Esperia). Primo classificato nel quattro di coppia Cerea (Acernese Giulio Carando Andrea Zamariola Alberto Vincenti Alberto). Tra le donne nella gara delle ammiraglie vittoria dell’otto sperimentale misto con a bordo Khadija Alajdi El Idrissi, Letizia Tontodonati (Cus Torino), Marta Barelli (SC Tremezzina), Claudia Cabula (Sannio Bosa), Linda De Filippis (AC Monate), Greta Martinelli (SC Tremezzina), Laura Meriano (SC Garda Salò), Ottavia Ravoni (CC Aniene), Haonian Jiang-timoniera (Cus Torino) mentre in terza posizione si è piazzato il misto tra Cus Torino, SC Irno, CRV Italia (Valentina Gallo, Diletta Diverio, Martina Visintin, Gaia Colasante, Morena Perino, Veronica Bumbaca, Marialetizia Sibillo, Clara Loverso, Arianna Carpino al timone). E terzo posto per il quattro di coppia Cus (Medana Agnese Bardo Giorgia Crosio Silvia Naselli Marta) Nella categoria ragazzi un ottimo secondo posto dell’otto Armida (Sassi Emile Barbagiovanni Giuseppe Demaria Lorenzo Fantechi Alessandro Gardino Alessandro Barbero Pietro Vaccarino Luigi Rocchi Edoardo Pesce Francesco) e del quattro di coppia Cus (Scifo Paolo Luca Giachino Giovanni Rabajoli Jacopo France Gallo Giacomo) Tra i cadetti successo dell’ammiraglia del Comitato con Pappalettera Emilio Galvagno Francesco Gollin Edoardo Gollin Francesco (Armida) Bergamin Emanuele (Esperia) Bosio Giuliano (Amici del Fiume) Ciavarro Alberto Santarella Edoardo Maria (Cus) Ghiotti Niccolò –Tim(Esperia) seguita a ruota da quella del Cerea (Bardelli Francesco Borfiga Elia Garretto Federico Mosso Leandro Munzi Pietro Riccio Pietro Pinsone Stefano Zema Niccolò La Rosa Gioacchino) Tra gli Allievi Argento per il quattro di coppia Caprera (Cavallero Gabriele Pittro Leonardo Sanso' Antonio Triarico Lorenzo) e ottimo terzo posto della rappresentativa piemontese femminile (Luccoli Irma Lee Rebecca Pugno Beatrice Maraio Camilla) Ottima prestazione dell’otto pararowing Armida timonati dal pluriolimpionico Giuseppe “Peppiniello” Di Capua reduce dalla partecipazione Paraolimpica nel quattro con LTA. L’ammiraglia mista tra SC Armida e CN Stabia ha gareggiato imbarcando Andrea Appendino, Matteo Bianchi, Matteo Bongiovanni, Francesco Faiella, Umberto Renato Giacone, Giovanni Rastrelli, Alessandro Rossi, Lorenzo Sforza, Giuseppe “Peppiniello” Di Capua al timone. Primi (Lanfranco Riccardo Cupolino Lorenzo Merlo Margherita Bongiovanni Matteo Cardellino Filippo) secondi (El Laban Sarah Mastroberardino Luna Serafino Andrea Tarulli Lorenzo Grilli Francesca) e terzi (Fornaro Mario Megna Lorenzo Russo Lorenzo Casetta Marta D'emilio Francesca) gli equipaggi Armida nella Gig a quattro Come sempre anche i master piemontesi si sono dati battaglia nella due giorni torinese. Nelle rispettive categorie, nel singolo successo di Mazzuoccolo Raffaele Pellicelli Giorgio Borgialli Donatella (Armida) De sactis Luigi (Candia 2010), Rasario Cristina Varto Clara (Cus) Lama Violante Pogliani Fiorella (Caprera) argento per Gallesio Paolo Mailander Carolina Sciorelli Ilaria (Armida) Soave Vittorio (Cerea) Scaglione Donatella Mulassano Giovanna (Caprera) e bronzo per Favole Pier Augusto Vitali Valeria (Cus) Nel doppio vittoria per Bregolin Massimo e Casetta Bruno, Bosco Dario e Zucchi Francesco, Barberis Cristina e Chiappino Isabella (Armida), Ferroni Chiara e Lando Angela (Esperia), invece argento per Romano Enzo e Bozzi Marco (Caprera), Paris Paola e Gaggio Viviana (Cus) Gallo Sofia e Chiono Mara (Esperia) bronzo per Baruffaldi Antonio e Faggiani Marco Valerio (Cerea) Calabrò Luca Mezzamoglio Stefano (Esperia) Zucchetti Andrea e Mariotti Gianluca (Omegna) Nel due senza oro per gli inseparabili Boffa Giovanni e Consalvo Roberto. Nel doppio misto oro per Matteoli Federica e Schenone Andriano (Caprera) seguiti dall’equipaggio del Cerea con Tipanau Maria Catalina e Coero Bruno Nel quattro misto vincono Uberti Romano Martino Carla Paini Rossana Ronco Andrea Nell’otto misto ancora due equipaggi piemontesi sul podio al secondo gradino il Caprera (Belluso Elena Pasquali Francesca Ferrero Elisabetta Masino Donatella Pastore Luca Manzella Carlo Maria Boffa Andrea Romano Sergio Bogianchino Monica) seguito dall’armo dell’Armida Abate (Emanuela Boggio Bruno Icardi Barbara Lanzavecchia Francesco Lodigiani Emilia Magnetti Alberto Pressenda Paola Ferrilli Roberto Readi Nathalli). Nel quattro di coppia maschile secondo posto per il Cerea (Coero Bruno Sandrone Edoardo Villari Vincenzo Torta Franco). Nel quattro di coppia femminile l’Armida conquista l’argento con Abate Emanuela Levi Montalcini Marta Matteoli Federica Pressenda Paola. Nell’otto maschile al terzo posto il primo degli equipaggi italiani, Caprera con Gianluca Sapino, Giulio Gastaldo, Alessandro Polato, Roberto Consalvo, Giovanni Boffa, Romano Uberti, Carlo Maria Manzella, Andrea Boffa, Elena Belluso. Tutto italiano e tutto piemontese il podio per l’otto femminile con il Caprera al primo gradino (Battioli Ester Carando Sara Salvat Pascale Laugero Francesca Lama Violante Morales Miriam Degli Esposti Fragola Rasini Simona Bara Simonetta) e al terzo (Van Dijk Antoinetta Belluso Elena Pasquali Francesca Pogliani Maria Fiorella Ferrero Elisabetta Masino Donatella Martino Carla Fazio Alessia Ronco Andrea). Argento per gli Amici del Fiume (Bara Sonia Baudino Roberta Cavaglia' Margherita Cento Margherita Italiano Margherita Paesano Maddalena Parachini Chiara Perino Paola Maria Romeo Giuseppe).

Riccardo Iuliani

©2016 All rights reserved.