Logo
Stampa questa pagina

D'Inverno sul Po 2017

D'Inverno sul Po 2017

Grande partecipazione di atleti sabato e domenica prossimi alla 34esima edizione della “D’Inverno sul Po”. Alla chiusura delle iscrizioni, infatti, i numeri parlano di ben 2670 atleti iscritti alla manifestazione: 878 saranno in gara sabato, formando 507 equipaggi in rappresentanza di 88 Società, mentre 1792 vogatori si daranno battaglia domenica nella Regata Internazionale su 324 imbarcazioni con i colori di 90 Società, tra cui tanti campioni e di diverse nazioni, dalla Francia, Germania, Svizzera e Grecia

Gli atleti piemontesi, tra sabato e domenica, fanno la parte del leone e la Società Canottieri Armida, nel podio dei partecipanti, conquista il primo posto con 189 atleti (+19 atleti Special Olympics per un totale effettivo di 208) seguita a ruota dalla Canottieri Esperia (181) e Cerea (122). Più dettagliatamente, per quanto riguarda la partecipazione alla regata del sabato, in cui saranno in acqua le barche corte (singolo, due senza e doppio) delle categorie Ragazzi, Senior, Junior, Allievi C, Cadetti, Master (che comprende anche le barche miste in doppio, quattro di coppia e otto), quattro con LTA e il GIG a quattro LTA ID, spicca in termini di partecipazione la SC Armida con 94 atleti e 48 equipaggi, seguita dai padroni di casa dell’Esperia (76 atleti e 44 equipaggi) e da altre tre società torinesi: la SC Caprera (47 atleti e 22 equipaggi), l'SC Cerea (42 atleti e 19 equipaggi) e il Cus Torino (33 atleti e 26 equipaggi). Nella regata internazionale di domenica, dedicata alle barche lunghe (quattro di coppia e otto), si registra una massiccia presenza piemontese con l'Esperia che svetta in ragione di 105 atleti ripartiti su 20 equipaggi. Segue l'SC Armida (95 atleti e 15 equipaggi) e poi in successione la SC Cerea (77 atleti e 15 equipaggi), il Cus Torino (76 atleti e 14 equipaggi) e la SC Caprera (66 atleti e 12 equipaggi). I numeri comprendono anche la rappresentativa del Comitato Regionale e Amici del Fiume, Candia 2010, Casale, Eridano, New Country, Omegna,Pallanza, Verbanese.

La Società Esperia ha già allestito il campo di regata nonostante le difficoltà dovute alla recente alluvione, motivo per il quale la regata sarà sui 4000 metri invece dei tradizionali 6000.

Riccardo Iuliani

©2016 All rights reserved.