Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Giuseppe Barreri

Giuseppe Barreri

Questa notte, dopo una lunga malattia, è venuto a mancare, all'affetto di quanti ne hanno apprezzato le doti umane e dirigenziali, Giuseppe Barreri, 82 anni già consigliere (1984/1988) e presidente (1989/2000) del Comitato Regionale Piemonte della FIC.

Il canottaggio piemontese e nazionale perde una pietra miliare, con lunghi trascorsi nel mondo sportivo.

Dal 2001 al 2004 e dal 2007 al 2008 è stato consigliere federale.

Dal 1992 al 2000 componente della Giunta Regionale CONI del Piemonte.

Dal 1994 al 2008, nominato dalla Giunta della Regione Piemonte, ha ricoperto il ruolo di componente della “Commissione regionale di controllo per le visite medico-sportive” in quota CONI e delle Federazioni Sportive.

Volontario alle XX Olimpiadi invernali di Torino 2006 come NOC Assistant al Capo delegazione del Comitato Olimpico Belga.

Nel 2005 è stato nominato “Socio Onorario” della Federazione Italiana Canottaggio.

Nel quadriennio scorso è stato componente della Commissione Carte Federali.

Alla famiglia Barreri le più sentite condoglianze, per la scomparsa del caro Giuseppe, da parte del Presidente, di tutti i membri del Comitato Regionale Piemonte e di tutto il canottaggio piemontese

Molti i messaggi di cordoglio che stanno pervenendo al Comitato Piemontese.

Ad espressione di quanto Giuseppe Barreri fosse apprezzato e avesse tanti amici nel mondo del canottaggio i primi messaggi giunti questa mattina appena si è avuto notizia della scoparsa.

Mi dispiace veramente molto. Ho lavorato a lungo con Beppe e l’ho apprezzato moltissimo per le sue grandi qualità umane e operative. Lo saluto caramente e con affetto. Enzo (Enzo Villari)

Mi dispiace tantissimo che il canottaggio piemontese e nazionale abbia perso una persona dalle grandi qualità umane. Lo ricorderò sempre. Ciao Beppe. (Mauro Petoletti)

Sono profondamente dispiaciuto.Negli otto anni passati in Comitato  con lui e negli anni successivi, quando sono diventato presidente del Circolo, mi ha insegnato tantissime cose e supportato nelle decisioni e nei momenti difficili.Un grande dirigente sportivo, un signore nella accezione più completa del termine, che mi mancherà molto,Mauro (Mauro Crosio)

Riccardo Iuliani

Torna in alto