Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Il Piemonte sugli scudi al 2°Meeting Nazionale e Trio 2015

Il Piemonte sugli scudi al 2°Meeting Nazionale e Trio 2015

1XA cinque settimane di distanza dal primo meeting, ed a tre dal Memorial D’Aloja, l’Italia del remo è tornata ad animare il lago di Piediluco, in occasione del secondo meeting nazionale e Trio 2015.

Oltre 1.100 atleti, in rappresentanza di 108 circoli remieri, sono scesi in acqua per confrontarsi alla vigilia dei prossimi cruciali appuntamenti del calendario remiero internazionale, che vedranno la selezione azzurra impegnata nella prima prova di Coppa del Mondo a Bled fra una settimana e nei Campionati Europei Juniores fra tre settimane.

Nutrita, come sempre, la compagine piemontese, che ha primeggiato in numerose specialità.4-

Per quanto concerne la Trio, nella giornata di venerdì (dedicata alle barche corte) le medaglie sono giunte per mano di Alberto Di Seyssel (Armida), vincitore del quattro senza pesi leggeri con Livio La Padula, Martino Goretti e Stefano Oppo, a precedere Alin Zaharia (Caprera) e Guido Gravina (Cerea), terzi classificati, in barca con Matteo Pinca ed Armando Dell’Aquila; per Alberto all’oro si è aggiunta anche la medaglia di bronzo nel due senza, conquistata in barca con Livio La Padula.

2XDopo il faccia a faccia nel singolo pesi leggeri, che ha visto Federico Gherzi (Esperia) conquistare il bronzo precedendo il compagno di società Francesco Pegoraro (quinto), i due si sono confrontati anche nel doppio, dove Francesco si è rifatto conquistando il secondo posto in barca con Marcello Miani, precedendo di una posizione Federico, che ha chiuso al terzo posto, in barca con Matteo Mulas; in campo femminile la medesima specialità ha visto Greta Masserano (Cus Torino) salire sul podio insieme a Giulia Pollini, conquistando il secondo posto.

Nella giornata di sabato, dedicata alle barche lunghe, finale al fotofinish nella specialità dell’otto, che ha visto l’armo di Alin Zaharia conquistare il gradino più alto del podio davanti ai seniores, secondi, ed all’armo di Guido Gravina ed Alberto Di Seyssel, terzi classificati.

Terzo posto anche per Greta Masserano, che ha imbracciato i remi del quattro di coppia insieme alla compagna torinese Chiara Gilli (Esperia).2Xb

La giornata di domenica ha visto gli atleti del gruppo azzurro confrontarsi su tutte le specialità: Greta Masserano è riuscita a migliorare la prestazione di venerdì conquistando l’oro nel doppio, in barca con Laura Pelloni, a precedere Chiara Gill, terza classificata, in barca Paola Piazzolla; per Greta all’oro si è aggiunto l’argento conquistato nella specialità del quattro di coppia con Valentina Rodini, Federica Cesarini e Laura Pelloni.

Altre due medaglie sono giunte sempre nel doppio, per mano di Federico Gherzi, argento fra i pesi leggeri, e Francesco Pegoraro, bronzo fra i seniores.

Il quattro senza pesi leggeri ha visto Emanuele Giacosa e Pietro Cappelli (Cerea) conquistare una bellissima medaglia d’argento, insieme a Lorenzo Gerosa e Giovanni Ficarra.

Alberto Di Seyssel ha ripetuto l’exploit del venerdì in quattro senza, conquistando l’oro insieme a Livio La Padula, Martino Goretti e Stefano Oppo, imponendosi anche sui seniores; per Alberto, all’oro si è aggiunto nuovamente il bronzo nel due senza, sempre in barca con Livio La Padula.

Il derby tutto torinese nel singolo pesi leggeri fra Federico e Francesco ha visto nuovamente il primo aver la meglio sul secondo, con la conquista del terzo posto, a precedere l’amico di una manciata di secondi.

La specialità dell’otto ha visto infine l’armo di Alin Zaharia conquistare il secondo posto, davanti a quello di Guido Gravina ed Alberto Di Seyssel, terzi classificati.

4-bLa giornata di domenica ha visto disputarsi anche le finali del Meeting Nazionale, dopo la giornata di sabato trascorsa fra qualificazioni e semifinali.

Fra i piemontesi brillano gli ori conquistati da Leon Radice (Cerea) nel singolo ragazzi, da Edoardo Margheri ed Andrea Fois (Esperia) nel quattro di coppia pesi leggeri (terzo posto per Davide Bignami – Cus Torino – a bordo del misto Telimar – Monate), da Lorenzo Galano (Esperia) nel singolo pesi leggeri, da Edoardo Lanzavecchia, Filippo Fornara, Cosmin Muscalu e Davide Vallosio (Armida) nell’otto junior misto Moltrasio – Monate – Lario), da Valentina Gallo, Marta De Cesare, Beatrice Mortarino ed Haonian Jiang (Cus Torino), nel quattro di coppia ragazzi, da Elena Bertero, Clara Loverso, Morena Perino ed Agnese Medana (Cus Torino), nell’otto misto da Silvia Crosio (Amici del Fiume) e nel quattro di coppia junior misto (secondo posto per il misto composto da Micol Fabbrucci – Armida – e Beatrice Fioretta – Cus Torino).

Le medaglie d’argento portano le firme di Eleonora Carpino (Esperia) nel singolo esordienti, Silvia Crosio (Amici del Fiume) nel singolo ragazzi, Kiri English Hawke (Cus Torino) nel singolo pesi leggeri (terzo posto per Olga Jorio – Armida –, che conquista il bronzo anche nel doppio pesi leggeri), Umberto Demagistris e Jacopo Protano (Esperia, a precedere i compagni di società Andrea Fois ed Edoardo Margheri, terzi classificati), Riccardo Lovisolo (Esperia) nel quattro senza misto pesi leggeri (a precedere il quattro senza Armida di Luca Ceroni, Filippo Fornara, Cosmin Muscalu e Davide Vallosio, terzo classificato), di Annalisa Guerra e Diletta Zanin (Esperia) nel quattro senza ragazzi misto Moto Guzzi, di Giorgio Tognotti, Andrea Carando, Alberto Vincenti ed Alberto Zamariola (Caprera) nel quattro senza ragazzi, di Umberto Demagistris, Lorenzo Galano, Jacopo Protano, Riccardo Italiano, Alessandro Visentini, Riccardo Lovisolo ed Alberto Pantarotto (Esperia) nell’otto misto, e Riccardo Peretti (Cus Ferrara) nel quattro senza junior.
1Xc

Adesso la strada degli atleti piemontesi prenderà diverse direzioni: la prossima settimana alcuni di loro vestiranno la casacca azzurra in occasione della prima prova di Coppa del Mondo a Bled, altri vestiranno la casacca del Cus Torino in occasione dei Campionati Italiani Universitari.

Per i restanti atleti la preparazione proseguirà in vista degli appuntamenti successivi.

 

ALESSANDRO POLATO

 

Torna in alto