Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Internazionale Master – Mailander (Armida), Rasario, Capretti (Cus) dominano tutte le finali del singolo

Internazionale Master – Mailander (Armida), Rasario, Capretti (Cus) dominano tutte le finali del singolo

Si tinge di rosa il canottaggio piemontese.

Tutte le finali del singolo master femminile hanno sul gradino più alto le atlete delle società remiere torinesi. Carolina Mailander vince la finale master D con 4’ 12” 04 lasciando dietro le competitive atlete svizzere. Cristina Rasario vince la combattuta finale ad handicap mista A-B-C con 4’ 12” 60 contro le connazionali Violante Lama (Caprera) che giunge seconda, appesantita dall’handicap per la più giovane età, e contro Valeria Vitali (Cus) giunta terza e Marta Levi Montalcini (Armida) che si piazza ad un onorevole quarto posto dopo aver subito nella notte precedente danni alla propria imbarcazione da parte di sconosciuti. Paola Capretti vince con 4’ 39” 00 nella finale mista E-G contro le corpulenti atlete tedesche e svizzere.

A difendere l’onore del settore maschile, con un solo oro conquistato, uno splendido Enzo Romano (Caprera) che vince la finale contro atleti più giovani e atleti più anziani, ad handicap sfavorevole, tra cui gli atleti Esperia Marco Ponti quarto, Andrea Bonesi sesto e Flavio Dematteis settimo.

Ma le atlete non si sono fermate e sono salite sul gradino più alto anche nel doppio con ancora la Rasario in un misto Gavirate, e nel quattro di coppia, tutto Cus, con ancora Capretti e Vitali insieme a Paola Paris e Viviana Gaggio.

Ottimi risultati per gli atleti piemontesi anche nel quattro di coppia. Francesco Zucchi (Armida) porta all’argento il quattro di coppia del Monopoli2005, e l’equipaggio Caprera giunge terzo con Romano Uberti, Enzo Romano, Rocco Bevilacqua, Marco Ponti. Nel quattro senza il Cus si accaparra l’argento con Luca Petruzzelli Luca Elia Gian Mario Blanchet e Guido Valle e gli specialisti del due senza Mario Boffa e Roberto Consalvo (Caprera) conquistano un meritato bronzo.

Nel doppio ottima prestazione dell’Omegna che con Fracesco Pella e Andrea Zucchetti conquistano un meritato argento in una combattuta e affollata finale Master C, quarto posto per l’instancabile Uberti e Antonio Ravarino (su armo Esperia) nei Master D, quinto posto per Karla Martino e Francesca Pasquali (Caprera) e sesto per Maria Lando e Nadia Nappione (Esperia)

Nel quattro di coppia misto argento per l’equipaggio Cus dei già citati Paris Blanchet Elia Gaggio.

Nel trofeo Spozio quarta posizione per l’otto Caprera (Uberti Coero Bevilacqua Boffa M e Boffa A Manzella Gravina Consalvo Iseppi)

Riccardo Iuliani

Torna in alto