Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Master Stage

Master Stage

 Copertina Master stage

 

 

Sabato si è svolto il primo Master Stage organizzato dal Comitato Regionale Piemontese. Gli atleti master sono stati suddivisi nelle imbarcazioni assegnate (2x 4x e 8+) e quindi sono usciti per laMasterCamp171 (3) prima sessione di allenamento, remando con atleti piemontesi di livello nazionale ed internazionale, seguiti dal Coordinatore Tecnico Regionale e altri due tecnici. A turno, tutti i partecipanti si sono allenati sui i vari tipi di imbarcazione. Successivamente, dopo un piccolo intervallo di ristoro, sono usciti per una seconda seduta di allenamento con riprese video. Al rientro a terra, si e tenuta la sessione tecnica con la visione delle riprese effettuate con MasterCamp171 (5)valutazione e discussione delle prestazioni dei vari partecipanti. Gli atleti e i tecnici hanno svolto la loro attività didattica a titolo gratuito e le quote di adesione sono state devolute integralmente a MasterCamp171 (8)copertura (parziale) dei costi per la trasferta di Lucerna della squadra Junior del Piemonte.

Queste le parole del Presidente del Comitato Stefano Mossino, sempre presente a tutte le iniziative e a tutte le regate: “Il primo stage master della FIC Piemonte ha avuto un ottimo risultato; l’iniziativa, tenutasi sabato mattina, elaborata e condotta dal coordinatore tecnico regionale Federico Vitale, è il primo tassello di un progetto territoriale destinato ai Master, avente la duplice finalità di creare un movimento master regionale e reperire risorse economiche per le trasferte internazionali della FIC Piemonte.

MasterCamp171 (10)Per questa prima sessione ci eravamo fissati l’obiettivo di 10 iscritti e il numero degli aderenti ha corrisposto alle nostre aspettatMasterCamp171 (15)ive; il riscontro positivo dei master intervenuti, i quali hanno apprezzato e condiviso la duplice finalità dell’iniziativa, ci induce a ritenere che siamo sulla starda giusta e, pertanto, proseguiremo con il progetto, anche a dare una risposta ai molti che, in sede assembleare regionale e nazionale, hanno posto il quesito "Cosa fa la Federazione per i master".

Nell’ambito di tale progettualità, ricordo l’evento conviviale che stiamo organizzando per domenica 2 luglio, nel corso del quale sarà presentata la squadra Junior FIC Piemonte che parteciperà alla regata di Lucerna.

Ringrazio le società Armida e Cerea che hanno messo a disposizione le imbarcazioni, la società Eridano che ha messo a disposizione la sala per la riunione tecnica, e tutti i partecipanti master.

Un particolare ringraziamento ai tecnici Federico Vitale e Camilla Gozzelino che hanno fornito l'essenziale supporto tecnico, a Riccardo Iuliani che ha fornito il supporto tecnologico e MasterCamp171 (17)ai grandissimi e bravissimi atleti piemontesi Guido Gravina (Cerea), Emanuele Giacosa (Amici del Fiume), Kiri Tontodonati (Cus) , Lorenzo Galano (Esperia), Alessandro Visentini (Esperia) Riccardo Italiano (Esperia), Benedetta Faravelli (Esperia) che hanno remato con i master Tiziano Allera (Casale), Donatella Borgialli (Armida), Attilio Ballada (Cus), Alessandra Manassero (Eridano), Carla D'Asdia (Armida), Isabella Chiappino (Armida), Alberto Abate (Armida), Andrea Roasio (Armida), Giorgio Pellicelli (Armida),Andrea Bonesi (Esperia)consentendo così l’ottima riuscita dell’iniziativa.

Il CTR nelle persone del coordinatore regionale Federico Vitale e di Camilla Gozzelino descrivono la giornata come “una bellissima esperienza che per la prima volta ha messMasterCamp171 (18)o assieme gli appassionati master e gli agonisti in uno stesso evento” e aggiungono: “Sicuramente da perfezionare la comunicazione con le società e alcuni aspetti organizzativi ma speriamo si possa ripetere a settembre. Siamo contenti che gli atleti abbiano partecipato con passione e si siano detti disponibili a ripetere un'esperienza divertente”.

Sicuramente è stata un ottima iniziativa e un intelligente metodo per recuperare fondi per i giovani atleti creando un movimento master sempre più preparato tecnicamente ma anche sempre più consapevole della realtà del canottaggio locale, nazionale ed internazionale.

Riccardo Iuliani

Torna in alto