Logo
Stampa questa pagina

Mennea Day - l'Italia in 200 metri

Mennea Day - l'Italia in 200 metri

Un giorno e duecento metri nel ricordo di Pietro Mennea. Tutta Italia si prepara a vivere così il prossimo 12 settembre il “Mennea Day”. A quasi sette mesi dalla prematura scomparsa dell’olimpionico di Mosca 1980, il mondo dell’atletica e non solo intende celebrarlo nel 34° anniversario di quel 19.72 con cui nel 1979, all’Universiade di Città del Messico, stabilì il record iridato del mezzo giro di pista. Un primato che ha portato il suo nome fino al 1996. Roma, Milano, Torino, Firenze: sono oltre 60 le città su tutto il territorio nazionale che giovedì prossimo, da nord a sud, daranno vita anche ad una ricca serie di iniziative collaterali (mostre, convegni, etc. ) per questa speciale ricorrenza che attraverserà stadi e centri storici trasformati in piste di atletica. Una giornata per correre insieme, anche senza cronometro, per interpretare liberamente, ognuno a modo suo, quei 200 metri legati indissolubilmente alla “Freccia del Sud”. A Barletta, città natale di Mennea, è annunciata la presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso che interverrà alla cerimonia di posa di una targa celebrativa del record del mondo presso lo stadio comunale della cittadina pugliese. Ovunque si potrà partecipare (i tesserati nella manifestazione agonistica, i non tesserati in quella promozionale) versando una quota simbolica di iscrizione, fissata in un euro, e destinata alla Fondazione Pietro Mennea Onlus, organizzazione voluta dal campione azzurro ed impegnata in iniziative di solidarietà sociale. La giornata in ricordo di Mennea sarà caratterizzata da tanti personaggi dell'atletica e del mondo dello sport: Tommie Smith e Alberto Juantorena, indimenticabili campioni del passato (come per Mennea, quando l'oro olimpico diventa leggenda) giunti in Italia appositamente per l'occasione. A Roma, il 10 settembre in Campidoglio, proprio Smith sarà protagonista di un incontro con la stampa dedicato al “Mennea Day” insieme all’Assessore alla Qualità della vita, Sport e Benessere di Roma Capitale, Luca Pancalli. In Piemonte sono Donnas, Alba e Torino i tre luoghi nei quali il 12 settembre si celebrerà il Mennea Day. Se a Donnas, manifestazione che unisce Piemonte e Valle d'Aosta in ricordo del campione pugliese, e ad Alba l'appuntamento è in pista, a Torino si correrà invece sull'asfalto della centralissima Via Roma (per l'occasione chiusa al traffico) su un rettilineo di 200 metri nel quale verranno ricavate otto corsie da Piazza Castello a Piazza San Carlo, il salotto della città della Mole. Tra gli atleti nazionali e ospiti presenti hanno già assicurato la propria presenza: i gemelli Martin e Bernard Dematteis al ritorno dai Mondiali di Corsa in Montagna, Giacomo Isolano (Alba); Martina Amidei, Michele Tricca, Davide Re, il mezzofondista Soufiane El Kabbouri (Torino). In via di definizione a Torino la partecipazione di numerosi ex compagni di squadra di Mennea che è stato tesserato per la torinese Sisport Fiat Iveco. Donnas: Mennea Day di Piemonte e Valle d'Aosta - Stadio Crestella - 17.30 - 20.00; Alba: Stadio San Cassiano - ore 17.30 - 20.00; in programma anche una prova sui 50 metri per i non tesserati; Torino: Via Roma (tratto Piazza Castello/Piazza San Carlo) - ore 20.00 -22.00 - manifestazione pubblica aperta a tutti.

Tratto dal sito della FIDAL, Federazione Italiana Atletica Leggera

http://www.fidal.it/content/Mennea-Day-l-Italia-in-200-metri/52036

©2016 All rights reserved.