Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Mondiali Juniores 2015 - Rio De Janeiro

Mondiali Juniores 2015 - Rio De Janeiro

Ad una settimana di distanza dalla Coupe de la Jeunesse, la nazionale Juniores è sbarcata a Rio, dove sono terminati ieri i mondiali Juniores, nella bellissima cornice che l’anno prossimo vedrà disputare i giochi Olimpici di Rio 2016.

L’appuntamento, che per il Comitato Organizzatore è stato un importante banco di prova ad un anno esatto dalle XXXI Olimpiadi, ha visto scendere in campo il meglio del canottaggio mondiale Under 18.

Il bilancio della spedizione azzurra è stato veramente entusiasmante: su 11 equipaggi, ben 9 hanno conquistato la finale A, salendo sul podio in 5 occasioni, per un totale di 1 bronzo, 2 argenti e 2 ori, conquistati nelle specialità più competitive e tecniche, quali il singolo maschile, il doppio maschile, il doppio femminile e l’otto femminile.

Le due medaglie d’argento portano anche la firma del Piemonte, grazie al contributo dei propri atleti presenti.

Riccardo Peretti (Cus Ferrara) è sceso in acqua a Rio a bordo del quattro con, in barca con Andrea Benetti, Dario Favilli, Leonardo Pietra Caprina e Francesco Tassia (tim.).

Per l’imbarcazione azzurra il mondiale è iniziato nel migliore dei modi: la vittoria della batteria, con buon vantaggio sui concorrenti, ha permesso l’accesso diretto alla finale, lasciando presagire il meglio.

In finale l’armo azzurro ha disputato una gara di grande carattere, lasciando sfogare gli avversari al via e risalendo posizione su posizione sino alla seconda piazza; solo la Germania è riuscita a respingere l’offensiva azzurra, tagliando il traguardo con un secondo e mezzo di vantaggio.

Benedetta Faravelli (Esperia) è scesa in acqua nella specialità dell’otto femminile, in baca con Beatrice Millo, Ottavia Ravoni, Ludovica Braglia, Elisa Mondelli, Angelica Merlini, Claudia Destefani, Lara Maule e Camilla Mariani (tim.).

Anche in questo caso il ruolino di marcia dell’imbarcazione azzurra è parso subito promettente: in batteria le otto azzurrine hanno mancato di un soffio l’accesso diretto alla finale, chiudendo, dopo aver condotto in testa buona parte di gara, al secondo posto, alle spalle dell’armo statunitense.

Nonostante ciò, il potenziale c’era, ed i recuperi sono stati una mera formalità prima della finale, dove l’imbarcazione azzurra, scattata al via in maniera meno brillante rispetto la concorrenza, ha disputato una bellissima gara in rimonta che ha visto solo la Germania aver la meglio, con i successivi tre equipaggi giunti sul traguardo in un fazzoletto di un secondo: argento Italia, bronzo Stati Uniti e quarto posto per l’Australia.

Mentre gli atleti Juniores rientrano in Italia, gli impegni della nazionale maggiore proseguono: fra tre settimane ad Aiguebellette prenderanno il via i Mondiali Assoluti, che quest’anno saranno valevoli per la qualificazione delle imbarcazioni ai XXXI Giochi Olimpici di Rio 2016.

 

ALESSANDRO POLATO

Torna in alto