Logo
Stampa questa pagina

Raduno Juniores femminile e Campionati Italiani Indoor Rowing 2016

Raduno Juniores femminile e Campionati Italiani Indoor Rowing 2016

9Ad una settimana dall’inizio del nuovo anno, la comunità del Canottaggio si già è rimessa a lavoro di buona lena, per raccogliere al meglio le sfide di una stagione che vedrà il suo culmine nei Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio De Janeiro.

Ad un mese di distanza dal raduno femminile dello scorso mese di Dicembre, a Torino, nella giornata di sabato, il Caposettore Femminile Claudio Romagnoli, supportato dal fratello Giancarlo, ha incontrato le società piemontesi nel primo raduno Juniores femminile della stagione.

Molto nutrita la partecipazione, con più di 40 atlete giunte da tutto il Piemonte; la giornata si è sviluppata prendendo avvio dall’allenamento collettivo in acqua nel corso della prima mattinata, cui è seguita la riunione tecnica con il CT; nel pomeriggio si è tenuta una conferenza sull’educazione alimentare a cura della Dottoressa Elena Casiraghi, cui è seguita la conferenza del CT aperta a tutti gli allenatori dedicata alla Crescita del Canottaggio Femminile.2

Sia nella progettualità della FIC che in quella del Comitato Piemontese, lo sviluppo del settore femminile è unanimemente riconosciuto come uno degli obiettivi su cui investire, e se da un lato le energie della Federazione si sono concretizzate nell’affidamento del settore ad una figura esperta come il CT Romagnoli e nell’individuazione in quel di Pisa come polo dedicato per lo sviluppo prossimo di un centro federale distaccato dedicato specificatamente al canottaggio rosa, dall’altro lato la propositiva ed operosa collaborazione fra Società piemontesi, Tecnici e la Commissione Tecnica Regionale ha visto il settore femminile passare da una sola atleta juniores con la casacca azzurra nel 2012 alle sette piemontesi in maglia azzurra dello scorso anno, per un bottino provvisorio che nel corso del corrente quadriennio olimpico ci ha visto festeggiare, tra gli altri, un argento ed un bronzo ai Mondiali Juniores ed un oro ed un argento ai Campionati Europei Juniores.

4La categoria Junior rappresenta inoltre una tappa fondamentale nel percorso di crescita dei canottieri, in quanto, oltre ad essere la prima categoria cui vengono specificatamente dedicate competizioni di natura internazionale (la Federazione, dal canto suo, incomincia a seguire gli atleti più da vicino già a partire dalla categoria Ragazzi), la fase dai 17 ai 18 anni vede le promesse di oggi maturare e proiettarsi nel ruolo di futuri campioni di domani.

Il CT Romagnoli, nel ringraziare il Comitato Regionale per la disponibilità, ha indicato la positiva crescita a livello nazionale di tale settore, che al pari di altre discipline, quali ad esempio il nuoto e lo sci, ha visto crescere sia numericamente le atlete praticanti che qualitativamente i risultati conseguiti dalla squadra nazionale.10

Mentre a Torino le piemontesi juniores hanno preso parte al raduno, San Miniato ha ospitato nel corso del week-end il primo appuntamento nazionale della stagione, i Campionati Italiani di Indoor Rowing, che han visto ben 416 atleti (307 uomini e 109 donne, in rappresentanza di 55 società) contendersi i 19 titoli tricolore in palio.

Il Piemonte è stato rappresentato delle Società Casale, Armida e Cus Torino, che hanno conquistato un ricco bottino finale di due ori, un argento e tre bronzi.

7Si sono laureati Campioni Italiani per l’anno 2016 Ettore Bulgarelli (Cerea) ed Anila Hoxha (Cus Torino), rispettivamente nelle specialità del remoergometro Master D e Pararowing AS; il titolo di Vice Campionessa Italiana è stato conquistato da Cristina Rasario (Cus Torino), nella categoria Master C, mentre le due medaglie di bronzo sono state conquistate da Sebastiano Ferrari (Casale), Manuel Piazzano (Casale) e Sarah El Laban (Armida), rispettivamente nelle categorie Allievi B1, Master B e LTA ID.5

L’attenzione si sposta adesso su Pisa, dove fra due week-end si aprirà il Campionato Italiano di Fondo 2016, con la prima tappa del circuito, cui seguirà il mese prossimo l’Inverno sul Po.

 

6

11

ALESSANDRO POLATO

©2016 All rights reserved.