Logo
Stampa questa pagina

Silver Skiff - Logistica e consigli per atleti ed allenatori

Silver Skiff - Logistica e consigli per atleti ed allenatori

Anche quest’anno i partecipanti alle due regate saranno numerosissimi e, pertanto, sarà richiesta a tutti grande pazienza ed attenzione. D’altronde ospitare, mettere in acqua e far gareggiare circa 700 imbarcazioni a 20” l’una dall’altra non è semplice, anche con tutto il possibile impegno. Occorre anche la collaborazione di tutti gli atleti ed accompagnatori per la buona riuscita di una regata così apprezzata da portare a Torino 280 stranieri da 18 nazioni. Ecco allora alcuni consigli e raccomandazioni:

CARRELLI. L’accesso al viale Virgilio, ove è ubicata la sede della Cerea, sarà liberamente permessa da giovedì 6 novembre sino a lunedì 11 novembre tra le ore 6 e le ore 22.

I carrelli potranno essere parcheggiati lungo il viale avendo cura di non ostruire la carreggiata. Le auto degli accompagnatori o visitatori vadano più lontano, per cortesia, per lasciare spazio a carrelli e minibus.

Ci saranno nostri volontari a darvi indicazioni.

ACCREDITAMENTO. E’ presso la Cerea dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18,30 di sabato; naturalmente l’accredito per il Kinderskiff deve avvenire entro le 12. Per ridurre le code abbiamo imposto il pagamento anticipato e i numeri di gara, grazie alla disponibilità di Filippi, rimarranno agli atleti a ricordo della regata, senza necessità di versare alcuna cauzione.

Ricordiamo di stampare da mysilverskiff il foglio con il codice a barre in modo da sveltire ulteriormente le operazioni.

DOCCE E PRANZI. Tutte le Società torinesi aprono le porte con affetto agli ospiti. Chi sarà in viale Virgilio potrà appoggiarsi alla Cerea  o all’Armida (le donne esclusivamente all’Armida); chi sceglierà il parco Ginzburg andrà all’Esperia, agli Amici del Fiume o alla Caprera. Per pranzare o cenare nelle società è opportuno segnalarlo per tempo ai gestori.

In Cerea, al fine di velocizzare il servizio pranzo, verranno offerti due tipi di pasto: 1. SPORTIVO, costo euro 7,50 con primo, dolce e acqua; 2.COMPLETO, costo euro 10,00, con primo, secondo,  dolce e acqua. Prima di sedersi a tavola occorrerà procurarsi l’apposita contromarca alla cassa del bar.

PROVE PERCORSO. Il campo di gara sarà chiuso solo sabato dalle 12.30 alle 15 circa per lo svolgimento del Kinderskiff. Molta attenzione dovrà essere prestata tra le 10 e le 12 di sabato perché in quelle due ore potranno provare i giovanissimi con l’assistenza di due motoscafi. Chi proverà il percorso al buio dovrà fissare alla barca o alla schiena la lampada di sicurezza.

Al di fuori degli orari di gara potreste incontrare sul percorso i batelli turistici, che preavvisano il loro arrivo con un suono di tromba.

In ogni pacco gara troverete le traffic rules, che potete leggere anche sul sito www.silverskiff.org.

DISCESA IN ACQUA PER LA REGATA. Da viale Virgilio si può usare il pontile Armida o l’Imbarco del Re posto tra Cerea e Armida, ma non quello Cerea. Chi scende dall’imbarco del Re (esattamente sotto il castello) troverà due pontili con addetti che vi aiuteranno e ritireranno le vostre scarpe (e felpe ecc) mettendole in una borsa con il vostro n° di gara che ritroverete allo sbarco; la risalita avverrà dal pontile Cerea e lì troverete la vostra borsa con scarpe e altro. Raccomandiamo di calcolare i tempi per la discesa in acqua: ogni minuto partono 3 atleti, 180 all’ora, sicché chi ha il n. 400 non deve presentarsi all’imbarco alle 10,30 ritardando la discesa a chi deve partire dopo 30 minuti. Gli addetti sono sempre a vostra disposizione per consigliarvi la giusta ora in cui avviarvi. Tenete conto del fatto che gli ultimi atleti partiranno dopo le 13.

RISCALDAMENTO. Vi raccomandiamo la massima prudenza ed attenzione. La zona riservata è quella a valle della Cerea lunga circa 1200 metri in cui occorre tenersi entro la metà del fiume sulla sinistra orografica: non si deve assolutamente superare il secondo ponte, oltre l’Esperia, perché c’è una cascata. In questa fase occorre la massima attenzione per evitare incidenti. Fate leggere con attenzione ai vostri atleti il foglio di istruzioni che troverete nella borsa.

INCOLONNAMENTO PER IL VIA. Risalendo il fiume dopo il ponte a valle della Cerea addetti con megafoni vi incolonneranno nel corridoio verso il via. Chi arriva in ritardo alla partenza partirà dopo l’ultimo concorrente. Ascoltate gli ordini degli addetti e dei Giudici di gara.

SORPASSI. Al Silverskiff  si sorpassa e si viene sorpassati tra ponti e curve: non ostacolate chi è più veloce e cercate di farvi da parte; non tagliate le curve invadendo la corsia opposta; a parte il rischio di squalifica rispettare queste regole è essenziale per evitare incidenti. Ascoltate quanto vi gridano i tanti addetti dalle sponde e dai motoscafi: lo fanno solo se sbagliate traiettoria o c’è rischio di incidente. Ricordate che è proibito il sorpasso, a pena di squalifica, nei 50 metri che precedono la boa di metà percorso.

STRANIERI. Sono 280 gli stranieri al Silverskiff, quasi la metà. Siamo certi che anche voi tutti siate contenti della loro presenza ed anche un po’orgogliosi che una manifestazione remiera italiana sia apprezzata in tanti paesi del mondo. Ricordate che essi hanno difficoltà con la nostra lingua e, se occorre, aiutateli con gentilezza: ve ne saranno grati, e noi pure.

SPETTATORI. Sarà possibile seguire in diretta la gara con gli smartphone e i tablet, grazie al collegamento wi-fi garantito da SIXCOMM, sponsor del Silver Skiff. In Cerea saranno installati 5 monitor per assistere alla diretta streaming e seguire l’andamento della classifica, suddivisa anche per categorie.

Purtroppo non avremo il consueto servizio delle biciclette, ormai vetuste e non più sostituite dal Comune di Torino.

UFFICIO STAMPA SILVER SKIFF

Articoli correlati (da tag)

©2016 All rights reserved.