Logo
Stampa questa pagina

X Memorial Don Angelo Villa - Atleti da almeno 3 continenti in gara l'8 marzo

X Memorial Don Angelo Villa - Atleti da almeno 3 continenti in gara l'8 marzo

Si avvicina rapidamente il decimo Italian Sculling Challenge - Memorial don Angelo Villa e si può già dire che sarà un'edizione decisamente "internazionale": saranno presenti infatti atleti provenienti da almeno 3 continenti a contendersi l'ambito trofeo che ricorda il Padre Spirituale del Canottaggio Italiano.

Cominciamo dai campioni: al momento - ma sicuramente altri atleti di alto livello saranno comunicati durante la conferenza stampa di venerdì prossimo - hanno confermato tra gli altri la propria presenza il vincitore dello scorso anno, il tedesco Jost Schomann - Fink, e la campionessa del mondo 2014 in singolo, la neozelandese Emma Twigg.

Ma quest'anno non saranno solo i campioni a dare un tocco d'internazionalità all'Italian Sculling Challenge: agli organizzatori della Canottieri Lago d'Orta sono infatti già arrivate iscrizioni da paesi come Stati Uniti (una giovane del 1999), Brasile (un atleta del 1981) e Inghilterra (un Master).

"Il fatto che siano arrivate iscrizioni da fuori Italia, anzi addirittura da fuori Europa - spiega il presidente della Canottieri Lago d'Orta Antonio Soia - conferma che il nostro lavoro in tutti questi anni è stato apprezzato e inizia finalmente a dare il proprio frutto anche al di fuori dei confini nazionali".

Ricordiamo che l'Italian Sculling Challenge, regata di fondo in singolo sulla distanza di 6.000 m con partenza e arrivo in regione Bagnera a Orta San Giulio, si caratterizza per la partenza in simultanea di tutte le barche: un grandissimo spettacolo sportivo che ogni anno conserva intatto tutto il proprio fascino.

 

Ivo Casorati – Ufficio Stampa

10th Italian Sculling Challenge – Memorial Don Angelo Villa

www.canottierilagodorta.it

Cell: 339/6076523

Tel/Fax 0322/842457

Mail info@comunicativo.it

©2016 All rights reserved.