Logo
Stampa questa pagina

XXIV Trofeo dei Giovani 2016

XXIV Trofeo dei Giovani 2016

2Nonostante il maltempo ed i rovesci temporaleschi degli ultimi giorni, una radiosa giornata di sole ha fatto da sfondo alla XXIV edizione del Trofeo dei Giovani, disputatasi nella giornata di ieri.

Nato nel 1992, il tradizionale appuntamento di Maggio organizzato dalla S.C.Caprera è valevole per l’assegnazione dei titoli di Campione Piemontese Giovanile (atleti di età compresa fra gli 11 ed i 13 anni, appartenenti alle categorie Allievi e Cadetti), e si completa con le gare promozionali dedicate agli atleti Master (valevoli per l’attribuzione del Trofeo Paradigma, giunto alla XI edizione) e Pararowing.
1

La manifestazione, aperta come tutte le gare torinesi dalla mascotte Edoardo Lo Faso, ha registrato una partecipazione molto ampia: ben 303 gli atleti iscritti, per un totale di 178 equipaggi, in rappresentanza della totalità delle società piemontesi, cui si sono aggiunti sodalizi provenienti da Lombardia e Liguria.

Fiume veloce e gare combattute, con numerose finali, disputate sulle tradizionali distanze di 1.000 e 1.500 metri, decise solo nelle ultime battute.

21 i titoli piemontesi giovanili in palio; al termine delle serie di finali, il cronometro ha decretato i seguenti campioni piemontesi giovanili 2016:

 

1X

Allievi B1 M

Stefano Caretti

Cannero Sportiva

1X

Allievi B1 F

Elena Demaria

Caprera

2X

Allievi B1 M

Barbavara Giacomo

Esperia

   

Gregorio Melgara

 
       

1X

Allievi B2 M

Matteo Peretti

Lago D’Orta

1X

Allievi B2 F

Marta Sacchi

Cus Torino

2X

Allievi B2 M

Gabriele Enrico

Casale

   

Riccardo Allera

 

2X

Allievi B2 F

Cloe Borfiga

Cerea

   

Irma Luccoli

 
       

1X

Allievi C M

Emanuele Bergamin

Esperia

1X

Allievi C F

Cristina Nitoj

Cus Torino

2X

Allievi C M

Emilio Pappalettera

Armida

   

Edoardo Gollin

 

2X

Allievi C F

Cecilia Bellis

Cus Torino

   

Alice Comoglio

 

4X

Allievi C M

Federico Garetto

Cerea

   

Pietro Munzi

 
   

Niccolò Zema

 
   

Leandro Mosso

 
       

1X

Cadetti M

Luigi Vaccarino

Armida

1X

Cadetti F

Giulia Carafoli Bozzalla

Cus Torino

2X

Cadetti M

Pietro Barbero

Armida

   

Emile Sassi

 

2X

Cadetti F

Anita Rosa Boldrino

Cus Torino

   

Marta Cuffia

 

2-

Cadetti M

Andrea Garbo

Esperia

   

Gigi Massaro

 
       

4X

Cadetti M

Giovanni Tosetto

Cus Torino

   

Edoardo Schenone

 
   

Sami Azizi

 
   

Matteo Marzorati

 

 

3La classifica a punti per società ha visto chiudere al terzo posto la R.S.C.Cerea, preceduta dalla S.C.Esperia (seconda), e dal Cus Torino, primo classificato; il Trofeo Paradigma, dedicato alla società prima classificata fra i Master, ha visto vincitrice la S.C.Armida, che ha preceduto di un solo punto la S.C.Caprera.

Una dedica particolare va all’amico canottiere e storico socio della Caprera Marzio Rasini, scomparso lo scorso Ottobre, voce del Trofeo dei Giovani sin dalla sua nascita nelle vesti di speaker ufficiale.

La S.C.Caprera ringrazia i soggetti patrocinanti della manifestazione (la Città Metropolitana di Torino, presente nella figura dell’assessore alla Cultura, Sport e Politiche Sociali Barbara Cervetti, la Federazione Italiana Canottaggio ed il Comitato Regionale Piemontese di Canottaggio), il Consigliere Comunale Gianni Ventura e gli sponsor che hanno contribuito allo svolgimento della manifestazione (Città Metropolitana di Torino, Banco Popolare, Lavazza, Acqua Minerale Lauretana, la Concessionaria BMW Autocrocetta e Renna Rowing Boats).4

Per i giovani del remo ora la preparazione e gli allenamenti si fanno ancor più serrati: fra meno di due mesi, infatti, Sabaudia ospiterà il Festival dei Giovani 2016, l’equivalente dei Campionati Italiani dedicati agli atleti di età compresa fra gli 11 ed i 14 anni.

Mentre a Torino è andato di scena il Trofeo dei Giovani, una compagine altrettanto ricca di piemontesi è scesa in acqua a Venezia, dove, alle 9 spaccate, dopo i rintocchi della campana di San Marco, il colpo di cannone sparato dall'Isola di San Giorgio ha dato il via alla 42esima edizione della Vogalonga, uno degli appuntamenti più famosi del mondo del remo: oltre 7.000 partecipanti, a bordo di 1.800 imbarcazioni di ogni tipo (jole, sandali, caorline, scioponi, mascarete, gondolini, bissone e kajak) son partiti dal Bacino di San Marco, proseguendo alla volta di Sant'Elena, Burano e Torcello, per poi tornare dal Canale dei Tre Archi di Cannaregio al Canal Grande e arrivare alla Salute.

30 kilometri di pura magia, colori e festa.

5

 

ALESSANDRO POLATO

©2016 All rights reserved.