Logo
Stampa questa pagina

XXXIII d'Inverno sul Po

XXXIII d'Inverno sul Po

A trentatré anni dalla prima edizione, la d’Inverno sul Po si riconferma un appuntamento immancabile per centinaia di società Italiane ed estere, registrando nuovi record di partecipanti.

L’edizione 2016 della manifestazione ha contato 2.500 iscritti, un numero enorme, che ha richiesto il massimo impegno da parte di tutti, organizzatori, collaboratori, volontari, società, senza per questo far registrare il benché minimo disagio.

Due giorni privi di pioggia (sole al sabato), temperature miti, e la solita grande atmosfera che si respira durante questo evento, dove il piacere di partecipare ed esserci va oltre la trance agonistica.

L’edizione 2016 è stata inoltre contrassegnata da una particolare attenzione al canottaggio rosa: al sabato gli equipaggi vincitori delle specialità 2X Master open, 4X Master open, 4+ LTAmix e 4 GIG LTA ID mix si sono aggiudicati anche il premio speciale “Diritti delle donne nello sport”, mentre la domenica, le atlete vincitrici dell'otto Master femminile si sono aggiudicate il premio speciale “Emanuela Capitanio”, compianta amica e socia dell’Esperia scomparsa il mese scorso, alla cui memoria è stata quest’anno dedicata la XXXIII d’Inverno sul Po.

Il Piemonte, dal canto suo ha fatto la parte del leone, scendendo in acqua con oltre 100 equipaggi, che fra la giornata di sabato e domenica si sono dati battaglia in numerose specialità, dando vita ad accesissimi derby che in alcuni casi hanno monopolizzato i primi tre gradini del podio, per un bottino finale di 34 ori, 29 argenti e 21 bronzi.

Nella giornata di sabato, dedicata alle barche corte, hanno brillato le vittorie di Ludovico Cascini (Esperia) nel singolo Allievi B1 maschile, Francesco Pesce e Felix Sassi (Armida) nel doppio Allievi B2 maschile, Elena De Maria (Caprera) nel singolo Allievi B2 femminile, Emanuele Bergamin (Esperia) nel singolo Allievi C maschile, Elia Borfiga e Stefano Pinsone (Cerea) nel doppio Allievi C maschile, Luca Scifo (Cus Torino) nel singolo Cadetti maschile, Matteo Bonetti e Paolo Trojan (Armida) nel doppio Ragazzi maschile, Leonardo Radice (Cerea) nel singolo Junior maschile, Micol Fabbrucci e Beatrice Fioretta (Armida) nel doppio Junior femminile, Paolo Braida (Esperia) nel singolo Master B maschile, Dario Bosco e Francesco Zucchi (Armida) nel doppio Master B maschile, Ettore Bulgarelli e Franco Torta (Cerea) nel due senza Master maschile, Cristina Rasario (Cus Torino) nel singolo Master C femminile, Valeria Vitali e Roberta Mentigazzi (Cus Torino) nel doppio Master C femminile, Angela Lando ed Alessandra Bodo (Esperia) nel doppio Master  D femminile, Bruno Casetta (Armida) nel singolo Master E maschile, Edoardo Sandrone e Vincenzo Villari (Cerea) nel doppio Master E maschile, Elisabetta Picco (Armida) nel singolo Master E femminile, Donatella Borgialli (Armida) nel singolo Master F femminile, Massimo Marchisio (Cerea) nel singolo Master F maschile, Giuseppe Girone (Esperia) nel singolo Master H maschile e Luciano Gubetta e Franco Taretto (Cerea) nel doppio Master H maschile.

Nella giornata di domenica hanno brillato le vittorie dei due equipaggi regionali piemontesi (l’otto Cadetti maschile di Pietro Barbero, Emile Sassi, Giuseppe Barbagiovanni, Alessandro Gardino, Luigi Vaccarino, Elia Giannarelli, Manuel Morini, Lorenzo Nicosia, Alessandro Fantechi – tim. e l’otto Cadetti femminile di Anita Boldrino, Giulia Carafoli, Silvia Bravi, Annalisa Tarro, Alessia Cieli, Cecilia Beux, Marta Cuffia, Alisia Bonetti e Cristina Nitoj – tim.), del quattro di coppia Allievi C maschile Armida (Emilio Pappalettera, Edoardo Gollin, Francesco Gollin e Francesco Galvagno), dell’otto Ragazzi Esperia (Francesco Ferro, Stefano Ardu, Mario Bonesi, Andrei Cislaru, Pietro Martino, Alberto Pantarotto, Giovanni Scovazzo, Gabriele Tobia e Simon Vial – tim.) di Paolo Trojan e Matteo Bonetti (Armida) nel quattro di coppia Ragazzi Maschile misto Roma, dell’otto junior maschile misto Monate di Edoardo Lanzavecchia (Armida), del quattro di coppia Junior maschile misto Elpis di Leonardo Radice (Cerea), dell’otto Junior femminile misto FIC di Benedetta Faravelli (Esperia), del quattro di coppia Senior femminile misto Aniene di Eleonora Carpino (Esperia), dell’otto Master femminile Caprera (Violante Lama, Francesca Laugero, Miriam Morales, Sara Carando, Lorena Cugusi, Antonella Fragola, Pascale Salvat, Alessandra Sereno e Simonetta Bara – tim.), del quattro di coppia Master femminile Cus Torino misto Gavirate di Paola Bruera, Cristina Rasario, Emanuela Zinetti e del quattro di coppia Master maschile over 54 Cerea (Edoardo Sandrone, Maurizio Riva, Vincenzo Villari, Bruno Coero).

Le foto della manifestazione, a cura di Claudio Cecchin, sono disponibili sul sito FIC al seguente link.

L’attenzione si sposta adesso sul Lago d’Orta, dove nel prossimo week-end andrà in scena l’undicesima edizione del Memorial Don Angelo Villa.

 

ALESSANDRO POLATO

©2016 All rights reserved.