Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu
Alessandro Polato

Alessandro Polato

Romano sigla un nuovo record in singolo

  • Pubblicato in News

Che Romano Uberti avesse un rapporto più unico che raro con il singolo e le lunghe distanze era ormai chiaro a tutti, ma nella giornata di domenica, il master torinese ha deciso di spostare nuovamente l’asticella un po’ più in là, ben oltre la media della maggior parte dei canottieri...

Dopo aver già realizzato una sua idea e compiuto per qualche volta, nel corso del 2014, la maratona in singolo (insieme a qualche altro master torinese), fresco della medaglia di bronzo alla Silver Skiff 2016 nella categoria Master E, nella mattinata di domenica Romano è sceso in acqua per cimentarsi nella distanza di 100 km, che ha ricoperto in poco più di 9 ore, remando ininterrottamente dalle 8 di mattina alle 17 del pomeriggio.

A fargli compagnia nel corso della sua impresa numerosi canottieri, che l’hanno affiancato lungo il percorso per sostenerlo ed incitarlo durante la sua sfida squisitamente contro sé stesso.

Stamane Romano ha dichiarato di sentirsi in forma, giusto qualche giorno di scarico e poi di nuovo via, lungo il fiume a bordo del suo singolo...

Complimenti a Romano per il grande risultato personale, che, oltre ad essere sicuramente motivo d’orgoglio per l’inossidabile master torinese, è un chiaro messaggio di come, una volta di più, lo sport del remo sia una grande esempio di generosità per chi ha la fortuna di viverlo e condividerlo.

 

ALESSANDRO POLATO

Campionato Italiano Fondo 2016 - San Giorgio di Nogaro

  • Pubblicato in News

Rimandato due settimane or sono per avverse condizioni meteo, nel corso del week-end appena conclusosi San Giorgio di Nogaro ha ospitato l’ultima tappa del Campionato Italiano di Fondo 2016.

54 società, provenienti da tutta Italia, hanno schierato quasi 500 atleti gara, che si sono dati battaglia lungo i 6.000 metri che, dalla foce del fiume Corno nella laguna di Marano, risalgono, controcorrente, sino alla sede dell’omonima società di canottaggio.

Presenti per il Piemonte, le società Armida, Amici del Fiume, Cerea, Caprera e Cus Torino, che hanno conquistato un bottino finale di 4 ori ed 1 bronzo.

Le medaglie d’oro portano la firma dell’otto master misto Armida, Cerea, Pullino di Riccardo Iuliani, Marco Risucci, Edoardo Sandrone, Giuseppe Bobba, Domenico Savio ed Elisabetta Brugo, del quattro di coppia master Armida di Emanuela Abate, Federica Matteoli, Paola Pressenda e Maura Siletto, del quattro di coppia master 43-54 anni misto Armida, Calcinaia, Pro Monopoli di Francesco Zucchi e dell’otto master misto Amici del Fiume, Cus Torino, Caprera, Mincio, di Margherita Italiano, Maddalena Paesano, Paola Capretti, Claudia Napoli, Roberta Baudino, Maria Bellini, Sonia Bara e Simonetta Bara, che hanno avuto la meglio sull’armo targato Armida di Donatella Borgialli, Paola Casalegno, Emilia Lodigiani, Hilary Martin, Elisabetta Brugo, Elisabetta Picco, Elisabetta Ottino, Michela Quagliano e Nathalli Readi, terzo classificato.

Archiviata l’ultima tappa del Campionato Italiano di Fondo, l’attenzione si sposta adesso su Casale, dove il prossimo 18 Dicembre si disputeranno i Campionati Regionali di Indoor Rowing, la cui organizzazione è a cura dell’omonimo sodalizio piemontese.

 

ALESSANDRO POLATO

La XXV Silver Skiff parla croato

  • Pubblicato in News

Parla croato per il terzo anno consecutivo la Silver Skiff, grazie al successo ottenuto oggi a Torino da Martin Sinkovic, già vincitore nel 2014, che sul Po ha conquistato la venticinquesima edizione della gran fondo di 11 chilometri, iscrivendo per la seconda volta il suo nome nell’albo d’oro e succedendo al fratello Valent, oggi quinto assoluto.

Il campione olimpico di Rio 2016 in doppio ha preceduto di circa 18 secondi il portoghese Pedro Fraga, mentre terzo a 35 secondi giunge lo svizzero Michael Schmid.

Primo degli italiani nella classifica generale è Lorenzo Galano (Esperia Torino), undicesimo e secondo di categoria Under 23. Nella generale, bene anche Alberto Di Seyssel (Fiamme Oro) e il bronzo olimpico sul quattro senza a Rio de Janeiro Matteo Lodo (Fiamme Gialle), rispettivamente tredicesimo e quindicesimo, mentre sono nei primi 20 anche Piero Sfiligoi (CC Saturnia) sedicesimo, Gabriel Soares (Marina Militare) diciannovesimo e Paolo Di Girolamo (Forestale) ventesimo.

Tra le donne ad imporsi è l'olandese Lina Scheenaard, che precede di 22 secondi l’ucraina Diana Dymchenko, la quale per la seconda piazza beffa di appena 12 centesimi l’azzurra Valentina Rodini (Fiamme Gialle), prima classificata nella categoria Pesi Leggeri.

Tanta Italia nella Top 20 femminile assoluta: Federica Cesarini (Canottieri Gavirate) è quinta, Kiri Edwina English-Hawke (CUS Torino) ottava, Ludovica Serafini (CC Aniene) undicesima, Ilaria Broggini (Canottieri Gavirate) diciassettesima; Giovanna Schettino (CC Aniene) diciottesima e Allegra Francalacci (SC Pontedera) diciannovesima.

Per quanto riguarda i vincitori di categoria, il ceco Michal Plocek vince tra gli Under 23 bissando il successo del 2015, impresa che riesce anche al portoghese Pedro Fraga tra i Pesi Leggeri.

A trionfare tra gli Junior è Matteo Sandrelli (CC Aniene), mentre a registrare il miglior tempo tra i Ragazzi è il tedesco Moritz Wollf.

Tra le donne, già detto della vittoria dell’azzurra Rodini tra le pielle, è l’olandese Amber Kraak a vincere la categoria Under 23, la croata Teuta Lea Stojakovic a imporsi nelle Junior, mentre la spagnola Esther Briz vince il trofeo Ragazzi.

 

UFFICIO STAMPA SILVER SKIFF

La Silver Skiff festeggia il suo 25esimo anniversario

  • Pubblicato in News

E’ venticinque anni che, il secondo fine settimana di novembre, il Po si riempie di barche singole e canottieri.

Torino e la collina in livrea autunnale come scenario, per una gara nata come sfida di resistenza tra soci della Reale Società Canottieri Cerea diventata oggi una regata di richiamo internazionale.

E’ il SilverSkiff, 11 chilometri sul fiume di Torino, dalla Reale Società Canottieri Cerea alle 10 di domenica 13 novembre.

I numeri, oltre al venticinquesimo compleanno, ne confermano l’importanza.

Oltre seicento cinquanta atleti e master da 26 paesi, dall’Australia al Canada, dalla Norvegia al Brasile, si sfideranno nella giornata di domenica 13 alla ricerca di una medaglia.

Ma il SilverSkiff è anche una gara per ragazzi, e si declina in KinderSkiff: il sabato 12, dalle 13, quasi duecento ottanta giovani canottieri di quattro paesi diversi si cimentano su un percorso più breve, di quattro chilometri.

Ed è anche para - rowing, con una gara sui mille metri sempre nella giornata di sabato.

E l’impresa da battere sono i 40’ e 18’’ di Mahe Drysdale (Westend RC), campione olimpico a Rio. 

#SilverSkiffBuonCompleanno

Quest’anno compleanno in grande.

Dalla sera di venerdì saranno a Torino i campioni medagliati a Rio: Matteo Castaldo, Giuseppe Vicino, Matteo Lodo, Domenico Montrone, Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo (che per altro sarà ambasciatore di Kinder+Sport al Trofeo KinderSkiff).

Medagliati che saranno protagonisti di questo venticinquesimo anche grazie alla collaborazione dello storico sponsor Di.Bi.

Anche quest’anno tornano i fratelli Sinkovic, campioni olimpici, che nelle due scorse edizioni si sono alternati alla vittoria.

Sul fiume ci saranno poi anche altri grandi campioni: Romano Battisti, Laura Milani e Valentina Rodini, oltre a tanti altri nazionali italiani e non solo.

Anche in campo junior la sfida sarà agguerrita grazie alla partecipazione di nazionali tedeschi e cechi, che hanno brillato ai campionati del mondo di categoria e daranno filo da torcere ai nostri rappresentanti.

E tra gli invitati a questa edizione compleanno, anche Giuseppe Lamanna, autore del blog “Volevo essere un canottiere” sul punto di vista di un master canottiere dall’ironica - e autoironica - lettura.

Ovviamente si cimenterà anche lui nel SilverSkiff: dal virtuale al reale, parlando sempre di canottaggio. 

Al microfono ci sarà sempre Luca Broggini, ormai fedelissimo del Silver, che verrà nuovamente affiancato da Marco Callai, che si dedicherà alle interviste dei protagonisti e non solo.


#Silverskiffè

E’ un’invasione di barche sul fiume Po, che avvicina curiosi, stampa e appassionati sulle sponde del Parco Valentino e sui ponti cittadini per tifare gli atleti.

E’ una regata per i singoli. Manifestazione dalla vocazione internazionale nata a Torino, dall’idea di Vittorio Soave, socio della Reale Società Canottieri Cerea.

E’ una gara di resistenza, sul fiume oltre seicento cinquanta canottieri: campioni olimpionici o del mondo, master e appassionati sugli stessi 11 chilometri.

Dalla Società Canottieri Cerea all’isolotto di Moncalieri e ritorno.

E’ una gara unica nel suo genere, dal 1994 fa parte del calendario nazionale della Federazione Italiana Canottaggio e della Federazione Internazionale.

#SilverDueGiorniDiGare

Sabato 12 dalle 13 l’appuntamento è con il KinderSkiff, la gara dei ragazzi, che si cimentano sui 4 chilometri.

Ci saranno anche gli allievi B, che si sfideranno, però, sulla distanza di 1000 m, con giro di boa a metà percorso.

Anche per questa gara, alla diciassettesima edizione, la partecipazione è da sempre molto numerosa, siamo a 280 iscritti. Per i piccoli atleti poi è previsto un pacco gara ricco di sorprese, grazie al main sponsor Kinder+Sport, che avrà come ambasciatore il campione olimpico Marco Di Costanzo.

Ecco il link al video del 2015:  https://www.youtube.com/watch?v=D2j8fPA3g8c

E assieme al KinderSkiff si svolgeranno anche le gare para - rowing con  la partecipazione di atleti di calibro nazionale.

Domenica 13 dalle 10 la gara è su undici chilometri.

La domenica, come di consueto, gareggeranno al SilverSkiff gli atleti, con tanti campioni, e i master, per i quali era stata ideata questa gara e che ancora oggi ne sono il cuore pulsante.

Le partenze sono in base alla classifica dell’anno precedente, se non si è mai partecipato si parte indietro, che si sia campioni di fama internazionale o master appassionati, le regole sono sempre le stesse.

Quest’anno si superano i seicento cinquanta atleti, provenienti da tutto il mondo e da tutta Italia.


#SilverskiffèAncheFoto

E per smorzare l’attesa della venticinquesima edizione - sulle pagine Facebook e Twitter dell’evento - ogni giorno fino alla regata, sono pubblicate immagini del fotografo Simone Migliaro, anche autore del calendario remiero 2014 “L’eleganza del remo”.

#SilverSkiffInDiretta

Come l’anno passato, entrambe le giornate di gara saranno trasmesse in diretta streaming in modo che anche chi non sarà a Torino potrà sentirsi protagonista: lungo il percorso verranno posizionate diverse telecamere e si potrà seguire anche lo spettacolare momento del giro di boa.

Inoltre su Facebook e Twitter ci sarà una sorta diretta su quanto accadrà al Silver, con immagini, interviste e curiosità.

Tutti i link sono in home page sul sito www.silverskiff.org.

#SilverSkiffPartner

Molti di questi campioni sono a Torino anche grazie alla collaborazione con il Cantiere Filippi Lido, e di Davide Filippi, che come nelle scorse edizioni fornisce circa quaranta barche per i campioni e per chi arriva da lontano.

Oltre al tradizionale cappellino, presente nel kit per gli atleti, anche quest’anno Filippi lascerà come attestato di partecipazione i numeri di gara.

Ci sarà poi uno spazio “Concept2” dedicato all’allenamento all’asciutto, con dei remergometri a disposizione di atleti e curiosi.

Inoltre la Concept2 porterà un remergometro per i pararowers.

Ormai fedelissima del Silver anche la Di.Bi della famiglia Binda, che realizzerà materiale tecnico personalizzato sull’evento.

Inoltre, fornirà omaggi per i primi classificati delle categorie del Kinder e quelle agonistiche della Silver.

Ma non solo: grazie alla sua iniziativa, saranno a Torino tutti i nostri nazionali medagliati olimpici, che il sabato coinvolgeranno i giovanissimi nell’ormai consueto spazio prima delle premiazioni.

E con loro ci saranno i fratelli Sinkovic e altri atleti della nostra nazionale.

Continua anche la collaborazione con il Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, che garantisce in tempo reale lo svolgimento delle classifiche, che potranno essere seguite oltre che sugli schermi sistemati al Circolo Canottieri Cerea, anche su tablet, smartphone, grazie alla rete wii-fii realizzata dalla Six Comm, partner della manifestazione.

#silverskiffpercorso

Il percorso storico del SilverSkiff è seguibile, nella quasi totalità, anche dalle sponde del fiume.

Nei giorni della gara per altro si potrà notare – oltre alle barche “parcheggiate” nel parco Valentino, anche gli allenatori in bicicletta che incitano ed inseguono i loro atleti.

Due giorni di sport, di fiume, di condivisione di uno dei punti più belli della città, di verde e blu dell’acqua, che si mescolano con le divise colorate dei canottieri che invaderanno la città.

Da non perdere.

Ufficio Stampa: Giorgia Garberoglio

 ggarberoglio@libero.it; 335/525.78.55.

E’ disponibile anche su file DROPBOX la rassegna stampa dell’anno scorso e immagini.

Ecco ancora qualche video su YouTube.

Su La Stampa, nel 2010:  https://www.youtube.com/watch?v=bBxn8DqCI68

Su SportTorinoTV:  https://www.youtube.com/watch?v=GX52THe-iQY

KinderSkiff 2014:  https://www.youtube.com/watch?v=6qJ4qd5flhw