Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu
Riccardo Iuliani

Riccardo Iuliani

Polo di Torino - Rowing For All in piena attività

  • Pubblicato in News

Prosegue lo sviluppo del progetto Rowing For All, attivato dalla Federazione Italiana Canottaggio con la partnership di Fondazione Vodafone Italia, con l'attività del Polo di Torino affidato alla responsabilità tecnica di Matteo Tontodonati con sede presso la SC Armida. Con l'iniziativa "Sport Terapia" tutti i lunedì, presso l'Unità Spinale Torino (USU), si attiva settimanale la riabilitazione funzionale tramite il canottaggio. Un'attività, riservata alle persone ricoverate o in day hospital, che sta andando avanti già da due settimane con l'utilizzo del remoergometro del progetto legato alla Community OSO: Ogni Sport Oltre. Prossimi appuntamenti con l'apertura dei poli di Palermo e di Roma.

Link allo: Speciale Progetto "Rowing for All" - Fondazione Vodafone Italia - OSO (Ogni Sport Oltre) la forza dello sport

Riccardo Iuliani

Kiri Tontodonati al raduno Nazionale di Sabaudia

  • Pubblicato in News

Kiri Tontodonati (Cus), sarà presente al penultimo raduno nazionale valutativo “Tokyo2020” riservato alle categorie Senior, Pesi Leggeri e Under 23, maschile e femminile, che. dopo la pausa postmondiale, riparte nuovamente da Sabaudia. Da lunedì 20 novembre, fino al termine dell’allenamento di domenica 26 novembre 2017, saranno presenti 49 atleti convocati, tra uomini e donne (35 senior e 14 pesi leggeri) e saranno seguiti dal Direttore Tecnico Francesco Cattaneo e dai collaboratori: Andrea Coppola (Capo Allenatore settore Olimpico maschile), Stefano Fraquelli (Capo Allenatore settore Olimpico femminile), Giovanni Lepore (Coadiutore settore Olimpico maschile), Claudio Romagnoli (Coordinatore settore Olimpico maschile), Vittorio Altobelli, Giancarlo Romagnoli (Allenatori settore Olimpico maschile), Luigi Arrigoni (Allenatore settore Olimpico femminile).

Riccardo Iuliani

Il Piemonte fa 13 due volte. 13 podi al giorno alla Silver e Kinder Skiff

  • Pubblicato in News

Fantasmagorica giornata di sport a Torino, capitale del canottaggio, alla XXVI edizione della SilverSkiff. Più di mille partecipanti e ventisei nazioni.

La classica regata di fondo, riservata ai singolisti, sugli 11 chilometri del tratto di fiume Po che va dalla sede del Cerea all’isolotto di Moncalieri e ritorno, si è svolta in un clima di festa e di sport ad alto livello internazionale, sotto la perfetta regia organizzativa del Presidente Baruffaldi, di tutti i collaboratori, i volontari i giudici e i cronometristi con l’aiuto di tutte le società remiere cittadine.

In campo maschile per il quarto anno consecutivo il prestigioso Trofeo va in Croazia per merito del campione olimpico in doppio Martin Sinkovic che bissa il successo della scorsa edizione e si aggiudica la prova con il tempo di 40'19"70, ad un secondo dal record del percorso, detenuto dal due volte campione olimpico Mahe Drysdale (Nuova Zelanda).

In campo femminile trionfa l'ucraina Diana Dymchenko la quale, dopo essere giunta seconda lo scorso anno, si impone in questa occasione sulle due peso leggero azzurre Valentina Rodini (Fiamme Gialle) e Federica Cesarini (C. Gavirate), mentre l'altra azzurra Kiri Tontodonati (CUS) conclude al quarto posto. Il record del percorso, detenuto dalla campionessa torinese Elisabetta Brugo, rimane per il sedicesimo anno consecutivo imbattuto come rimane imbattuto il suo record di 14 vittorie.

Lusinghieri i risultati degli atleti piemontesi che si sono difesi nelle due giornate di gare con grande onore.

Tra gli atleti spiccano due ori per l’azzurro Lorenzo Galano (Esperia) negli Under 23 e per Achille Benazzo (Cerea) negli Junior B, tre argenti per Kiri Tontodonati (Cus) nei senior, Benedetta Faravelli (Esperia) negli under 23, Silvia Crosio (Amici del Fiume) negli Junior A e un bronzo per Alberto Zamariola (Cerea) negli Junior A

I master conquistano l’oro con Enzo Romano (Caprera) negli F e l’argento con Vittorio Soave (Cerea) negli J, Paola Capretti (Cus) negli E, e il bronzo con Duccio Devoti (Cerea) nei B, Luigi Rampini (Esperia) negli H, Carolina Mailander (Armida) nei D, Fiorella Pogliani (Caprera) nei G.

Nella categoria cadetti Emanuele Bergamin (Esperia) la spunta, vincendo, dopo un continuo testa a testa su Emilio Pappalettera (Armida) mentre in campo femminile la spunta Anna Benazzo (Cerea) su Giulia Bosio (Esperia) Negli allievi B oro per Diego Giannarelli (Cerea), argento per Ludovico Romano (Caprera) e Anna Riccio (Cerea) e bronzo per Lorenzo Giraudo (Cus), Alice De Luca (Cerea).

La Para-Rowing Silverskiff, giunta quest'anno alla 3^ edizione, ha visto scendere in acqua otto equipaggi delle varie categorie. Nel singolo maschile PR1 è argento per Gheorghe Chelaru (Armida). Arianna Ricucci (Armida) si aggiudica il trofeo nella categoria PR2 femminile, mentre nel quattro con PR3 ID i due portacolori dell'Armida, composti rispettivamente da Margherita Merlo, Umberto Giacone, Lorenzo Cupolino, Giovanni Rastrelli, tim. Pietro Muratore giungono secondi, e Taissia Impeba, Francesco Faiella, Alessandro Rossi, Riccardo Scappatura, tim. Nathalli Readi, terzi.

Anche quest'anno, come da tradizione, a margine del Trofeo SilverSkiff si è disputato il Presidents Silver Trophy, la sfida tra i presidenti dei sodalizi remieri torinesi giunta quest'anno alla terza edizione. Ad aggiudicarsi la sfida quest'oggi è stato il neo-presidente dell’Esperia, Luca Calabrò, che ha avuto la meglio sui colleghi Antonio Baruffaldi (Cerea), vincitore della scorsa edizione, e Gian Luigi Favero (Armida).

Lo speciale Silverskiff al link federale seguente:

http://www.canottaggio.org/1_risultati/risultati_2017/1_silverskiff/menu.shtml

Riccardo Iuliani

Avviso divieto navigazione 12 novembre Silver 2017

  • Pubblicato in News

Si allega divieto di navigazione per la giornata di Domenica 12 novembre, in occasione della regata Silver Skiff, dalle 10.00 alle 13.00.

Dato il numero elevato degli iscritti e la partenza anticipata si raccomanda prudenza a partire dalle ore 9.00 e fino a fine gara presumibilmente dopo le ore 14.00.

Se ne raccomanda il rispetto assoluto per le ovvie ragioni di sicurezza.

Riccardo Iuliani