Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Comunicato Stampa Armida

  • Pubblicato in News

Si allega comunicato stampa dell'Armida sulla partecipazione degli atleti con disabilità del settore para-rowing della Società Canottieri Armida a ben tre competizioni (nazionali e internazionali) in programma tra giovedì 11 e domenica 14 maggio.

Riccardo Iuliani

Leggi tutto...

Piediluco 25 podi per gli atleti piemontesi

  • Pubblicato in News

Risultati di pregio degli atleti piemontesi al secondo Meeting Nazionale. Sabato si inizia subito con il botto e nella prima finale disputata vittoria del due senza femminile junior del Cus con Khadija Alajdi El Idrissi e Letizia Tontodonati e seconda posizione nella finale B per l’altro equipaggio del Cus con Diletta Diverio e Valentina Gallo. Nel settore maschile nella stessa specialità Andrea Carando e Alberto Vincenti (SC Cerea) si portano a casa un meritatissimo bronzo e Matteo Bonetti Alberto Zamariola in un misto Armida Cerea un ottavo posto in finale B. Subito dopo Silvia Crosio (Amici del Fiume) conquista un'altra medaglia di bronzo nel singolo junior femminile, mentre nel maschile Leon Radice Karoschitz (Cerea) ottiene la quinta posizione e Achille Benazzo (Cerea) la quinta in finale B

Nel singolo senior argento per Kiri Tontodonati (CUS Torino) in una gara combattuta fino all’ultimo metro con la collega di nazionale Stefania Gobbi e ancora l’argento nel doppio questa volta sulla stessa barca, mentre Eleonora Carpini (Esperia) ottiene un quinto posto in finale B.

Prestigioso oro, nel singolo under 23, a Lorenzo Galano (SC Esperia), settimo assoluto, mentre, un po’ sfortunato, Alberto Di Seyssel, (Fiamme Oro – Armida) pur con un migliore tempo, ma in finale B, porta a casa l’argento. Altro argento per l’equipaggio Armida misto VVF Tomei con Fornara Filippo e Andrea Cattermol nel due senza pesi leggeri under 23 e quinti Italiano Riccardo Visentini Alessandro del Esperia.

Cambia giorno, passiamo alla domenica, ma sempre inizio esplosivo dei canottieri piemontesi che iniziano con un oro nel quattro con senior degli Amici del Fiume con Edorado Margheri Giulio Francalacci Simone Tonini Sasha Sicurani Roberto Trivellone.

Nel singolo ragazzi al settimo posto Bianca Saffirio in finale A e Alessia Cieli del Cus in finale B.

Ottimo terzo posto nel due senza ragazzi per la sempre più agguerrita Candia 2010 con Lucrezia Baudino e Larisa Seserman e sesto e settimo posto per gli equipaggi del Cus di Agnese Medana Girgia Bardo e Elisa Sorbello Anita Boldrino. In campo maschile gli armidiani Giuseppe Barbagiovanni e Alessandro Fantechi ottengo la quarta e sesta posizione e nel due senza ottavi Pietro Barbero ed Elia Giannarelli. Nel quattro di coppia il Candia 2010 con Raphael Ronco Patriarca Eric Rossi Damiano Actis Comino Lorenzo Michelizza in sesta posizione seguiti dall’Esperia di Mario Bonesi Andrea Garbo Gigi Massaro Alberto Pantarotto, in seconda posizione in finale B il Cus con Simone Maretto Jacopo France Rabajoli Pietro Maestri Giacomo Gallo. Nel quattro senza ragazzi il Cus con Elisa Sorbello Anita Rosa Boldrino Agnese Medana Giorgia Bardo.

Stupendo oro (anzi doppio) dell’armidiano Cosmin Mascalu che su armo Cus Ferrara vince il quattro di coppia senior come equipaggio under 23. Bronzo nel quattro di coppia PL under 23 per gli Amici del Fiume con Elena Crosio Marta Zoppi Domiziana Minissale Marta Ruppino. Nel doppio ragazzi finale B settimo posto per il Cus con Paolo Luca Scifo Giovanni Giachino. Nel singolo esordienti argento per Luca Sacchi dell’Esperia e quarto posto per Carlotta Barba degli Amici del Fiume.

Combattuto oro conquistato con ottima chiusura nel finale dell’8 junior dell’Esperia con Stefano Ardu Vittorio Bighi Umberto Danusso Pietro Martino Matteo Scifo Giovanni Scovazzo Gabriele Tobia Giorgio Tognotti timonati da Leonardo Macchi.

Tra gli atleti pararowing sulla nuova distanza dei duemila metri con partenza a vantaggi differenziati, vittoria del doppio Armida Arianna Ricucci e Massimo Spolon (Gavirate) e quinto posto di Davide Dapretto (Armida) e sesto di Anila Hoxha (Cus).

Nel quattro senza junior femminile il Cus si deve accontentare del quarto e quinto posto con Khadija Alajdi El Idrissi Letizia Tontodonati Claudia Cabula Ottavia Ravoni e Valentina Gallo Veronica Bumbaca Martina Visintin Diletta Diverio mentre nel maschile stessa sorte per l’equipaggio dell’Armida con Matteo Bonetti Alberto Vincenti Alberto Zamariola Giorgio Gesmundo e Cerea con Federico Dini Roberto Gerosa Matteo Raffael Panceri Andrea Carando.

Altro bronzo nel doppio junior con l’equipaggio Cerea misto Fiamme Gialle con Leon Radice Karoschitz Gabriele D'Alfonsi.

L’atleta Benedetta Faravelli dell’Esperia nel quattro senza misto SC Arno conquista l’oro nella categoria under 23 e bronzo nella categoria senior.

Guido Perretti della Lago d’Orta vince in bronzo nel doppio under 23 nel misto con Guido Maria Ciardi (Nino Bixio)

Nella gara del quattro senza primi nei pesi leggeri under 23Carlo Franzoni Raffaele Nugnes Riccardo Italiano Alessandro Visentini (Esperia) e secondo Pietro Cappelli in un misto con il Rowing Genova e terzo nell’under 23 l’Armida in equipaggio misto societario con Edoardo Lanzavecchia e Vittorio Serralunga (Cerea) e terzo Filippo Fornara (Armida) in un misto Varese.

Nel doppio PL under 23 ancora oro per Lorenzo Galano (Esperia) in coppia con Antonio Vicino (Sabaudia)
e settimi Andrea Cavallero Francesco Squadrone degli Amici del Fiume.

Nel quattro senza ragazzi l’Armida quinta con Pietro Barbero Elia Giannarelli Alessandro Gardino Luigi Vaccarino. Nel doppi ragazzi femminile quinto posto del Candia 2010 con Lucrezia Baudino Larisa Seserman e sesto e ottavo posto in finale b per Marta Cuffia e Cecilia Beux (Cus) e Zoe Cottino Berretta Bianca Mesturini (Armida).

Terzo posto nel quattro di coppia under 23 per gli Amici del Fiume per Sveva Dallere in euipaggio misto societario.

Nell’ 8 senior si posiziona quarto l’equipaggio Varese under 23 con Massimiliano Ferrere degli Amici del Fiume.

Nel quattro di coppia ragazzi sesto il Cus Marta Cuffia Alessia Cieli Annalisa Tarro Genta Cecilia Beux

Nelle ultime due gare si sono sfidati con partenze ad handicap gli equipaggi del Italia Team. La sfida tra gli otto e i quattro di coppia nei maschi e dei quattro di coppia femminili ha visto ancora una volta protagonista Kiri Tontodonati in terza posizione e terza medaglia. Tra i maschi quinti sull’otto i già citati Lanzavecchia e Serraluga e sul quattro Di Seyssel.

Per i nostri atleti, gareggiare insieme all'Italia Team, ha permesso di mettersi in luce e farsi notare dai selezionatori della Direzione tecnica. La formula di premiazione adottata, anche se a tratti è sembrata anche caotica, da una parte ha permesso questo confronto tra categorie, mentre dall'altra ha consentito agli equipaggi di mettersi al collo l'agognata medaglia. Un esperimento chiusosi con successo e che ha permesso allo staff tecnico federale di acquisire tutte le informazioni necessarie per poter lavorare alla formazione degli equipaggi definitivi da iscrivere ai prossimi eventi internazionali.

Riccardo Iuliani

Leggi tutto...

WMG New Zealand – L’Armida presente con Giorgio Pellicelli e Donatella Borgialli

  • Pubblicato in News

Copertina pel 2

 

 

 

 

World Master Games. Auckland: 21-27 aprile2017.

Lo spirito dei WMG è “to promote friendship and understanding, along with competition, between mature sports people regardless of age, gender, race, religion or sport status”. “promuovere l’amicizia e la conoscenza reciproca, oltre alla aspirazione di competere, tra chi ama lo sport, indipendentemente dall’età, dal sesso, dalla razza, dalla religione e dalla posizione nello sport”

Le edizioni precedenti dei WMG si sono svolte a Torino (2013), Sydney (2009) ed Edmonton (2005). Il prossimo appuntamento del 2021 è a Kansai (Giappone).

La più anziana dei WMG 2017 è stata Man Kaur (India), che a 101 anni ha vinto un’altra Gold medal nei 100m piani (atletica) ed ha gareggiato anche nei 200m e nel giavellotto.

Rowing. Le gare di canottaggio si sono svolte a Lake Karapiro (Cambridge) situato a circa 100 km a sud di Auckland. Nella stessa area si sono svolte le gare di ciclismo. Lake Karapiro è un lago artificiale creato da una diga sul Waikato River.IMG-20170425-WA0008

Alle gare di canottaggio hanno partecipato 1.164 atleti tra cui vari vincitori di medaglie ai Campionati del mondo alle Olimpiadi - tra questi gli idoli locali Rob Waddell, Nathan Twaddle e Eric Verdonck, oltre a Nikki Mills, Lynley Coventry e Brenda Lawson). Il livello delle competizioni tra le classi A e H è stato molto elevato, con numerose gare chiuse con pochi centimetri tra oro e bronzo. Neozelandesi e australiani hanno primeggiato come previsto. Resta la meraviglia di cosa sappia esprimere nel canottaggio, e nello sport in generale, un paese con meno di cinque milioni di abitanti.

Il campo di gara, contrariamente a quanto molti temevano, data la variabilità del tempo in Nuova Zelanda, si è mantenuto buono per tutta la durata delle competizioni. La nebbia sul lago al mattino è stata la regola, con conseguente modifica degli orari di svolgimento delle gare.

Solo dFoto 4ue Italiani a rappresentare l’Italia nel canottaggio: Donatella Borgialli e Giorgio Pellicelli.

E una sola società: la Canottieri Armida alla quale appartengo i due atleti.Foto 3

Donatella Borgialli e e Giorgio Pellicelli, allenati da Betta Brugo, hanno partecipato, con grande entusiasmo e notevoli prestazioni, a numerose gare, portando in Italia una medaglia d’argento nel singolo maschile J e mancato una medaglia di bronzo nel doppio misto per un incidente tecnico sull’imbarcazione agli ultimi metri della regata.

                                                                     IMG-20170424-WA0007

Giorgio Pellicelli e Riccardo Iuliani

Leggi tutto...

Candia - Risultati

  • Pubblicato in News

 

Commentorid

 

 

 

 

Piacevole giornata di vero agonismo nell’incantevole parco del lago di Candia alla seconda regionale del Piemonte aperta alle altre regioni.

Il meteo ha minacciato pioggia a metà giornata. Un po’ di vento, in alcuni momenti, ha reso difficile il lavoro di allineamento delle imbarcazioni ai giudici arbitri, che, sempre all’altezza della situazione, hanno garantito un regolare svolgimento della regata.

IMG-20170501-WA0014Nella giornata odierna il meteo non è stato cosi clemente. Il vento molto forte con raffiche violente ha alzato il livello del lago causando l’affondamento di un pontile, spinto l’acqua in cantiere, rovesciato i gazebo. Per fortuna le forze della natura non si sono scatenate nella giornata della regata che altrimenti sarebbe stata sospesa e avrebbero provocato danni ben più ingenti con IMG-20170501-WA0013le barche e gli atleti presenti.

Le foto delle gare saranno pubblicate il prima possibile ma l’inconveniente odierno ha occupato gli organizzatori nel contenere i danni della “mareggiata”

 

Tornando ad un breve commento sulle gare i numeri parlano da soli.

Ben 36 società iscritte provenienti da Piemonte Lombardia Liguria Emilia Romagna, 1027 atleti su 573 equipaggi per 102 gare.

Le quindici società piemontesi hanno conquistato ben 104 podi di cui 36 del metallo prezioso tra gli agonisti e ben 30 podi e rispettivamente 10 tra gli atleti master.

I risultati completi sono allegati. A tal proposito non si può non evidenziare come nel tentativo di un costante miglioramento organizzativo e all’impegno del consiglio ed in particolare di quello del vicepresidente Luciano Basadonna, che si occupa delle iscrizione delle gare, si sia riuscito a pubblicare il programma già nella giornata di giovedì e i risultati in tempo reale.

Gli ori conquistati dagli atleti piemontesi come detto sono numerosi.

Il Cerea, dominatore nelle gare di punta conquista l’oro nel quattro senza ragazzi con Bucci Torta Lovisolo Voci, nel due senza senior con Serralunga e Lanzavecchia (Armida), che in un finale al cardiopalmo hanno avuto la meglio sull’armo dell’olimpionico Giorgio Tuccinardi, nel due senza junior con Carando e Vincenti, nel quattro senza Senior con Carando Dini Gerosa Panceri, nel singolo PL con Giacosa, nel singolo junior con Radice Karoschitz, nel quattro di coppia senior con Capelli Giacosa Gravina Serralunga e negli junior con Benazzo Radice Karoschitz Zamariola Vincenti. Vince il singolo allievi B2 Giannarelli e il C Luccoli e nei cadetti Benazzo. Nel doppio cadetti Borfiga Pinsone.

Gli Amici del Fiume, come ormai ci sta abituando, vince con Crosio Elena e Zoppi il doppio PL e con Crosio Silvia nel singolo Junior, nel doppio pesi leggeri con Cavallero e Squadrone. Nel doppio cadetti Susenna e Orecchia.

L’Armida conquista l’oro nel due senza ragazzi con gli ormai noti Barbagiovanni e Sassi e nella Gig a quattro Pararowing, nella nuova distanza dei 2000 metri, con Scappatura Bongiovanni Sforza El Laban Polverini. Vince il singolo B2 Griva. Oro anche nel quattro di coppia cadetti con Galvagno Pappalettera e Gollin E e F.

L’Esperia vince nel singolo ragazzi con Saffirio e nell’otto junior con Ardu Bighi Martino Scifo Tobia Scovazzo Nava Tognotti Vial e nel quattro di coppia ragazzi con Bonesi Garbo Massaro Pantarotto. Negli allievi B2 vincino le due finali del doppio allievi B2 Massaro e Schellino e Cascini Melgara e nel singolo C Garbo. Nel doppio cadetti con Bergamin Viecca.

Il Cus vince con Anila Hoxha nel singolo AS sulla nuova e dura distanza dei duemila metri e con Rasario il singolo senior. Vince il singolo Allievi B1 con Giraudo e nel doppio cadetti con Arzivigno Nitoj.

La Newcountry vince il singolo PL con Jorio Fili.

Il Casale si impone con Allera R e Enrico G nel doppio allievi C.

Il Caprera oro nel doppio allievi B1 con Andolfi e Nigro Baraing.

Tra i master vittoria netta di Maffucci (Armida) nel singolo maschile e di Lama (Caprera) nel femminile.

Nel doppio maschile si impongono Nolli e Zucchetti (Omegna) e nel femminile Matteoli Zanon (Armida – Chiusi) nella prima finale e Paris Gaggio (CUS) nella seconda finale.

La gara dell’8 è dominata dal Caprera con Bevilacqua Consalvo Schenone Ronco Boffa M e A Romano Manzella.

Il quattro di coppia maschile è dell’Omegna con Nolli Pella Mariotti Zucchetti il femminile del Caprera con Belluso Van Dijk Masino Pogliano e il misto del Cus con Blanchet Gaggio Capretti Ballada.

Vincono nel doppio misto le rispettive finali Matteoli Schenone (Armida Caprera) e Mailander Iuliani (Armida) in un finale mozzafiato.

IMG-20170501-WA0012Sempre accattivante, simpatico, professionale il commento alle gare del Consigliere nazionale Mario Italiano coadiuvato da Maurizio Visentini.

Grande soddisfazione per l'organizzazione locale, sempre coadiuvata dal Comitato piemontese con il sempre presente Presidente Stefano Mossino e i consiglieri, dal Comune di Candia e dalle altre società remiere piemontesi.

 

Si coglie l’occasione per ricordare l'assegnazione a Candia dei Campionati Italiani Master 2018.

Riccardo Iuliani

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS