Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Il Piemonte è d’oro in Portogallo.

Il Piemonte è d’oro in Portogallo.

Vince l’otto del Comitato Piemontese, con Luca Lovisolo (Cerea), Lorenzo Gaione (Cus), Alberto Vincenti (Cerea), Andrea Carando (Cerea), Riccardo Italiano (Esperia), Edoardo Lanzavecchia (Armida), Leonardo Radice Karoschitz (Cerea), Miles Agyemang-Heard (Armida), timonati da Edoardo Pagano (Armida) alla VI Regatta Centro de Mar 2019, regata internazionale di Canottaggio, del 2 e 3 febbraio a Viana do Castelo, a 74 km da Porto.

L’equipaggio tutto composto da studenti universitari, convocato dal capo settore universitario Mauro Tontodonati e dal coordinatore regionale Federico Vitale con la collaborazione attiva di tutti i tecnici piemontesi sta dando grandi soddisfazioni all’interno del percorso, a loro dedicato, per coinvolgere gli atleti nelle gare universitarie, anche con la nazionale.

Le soddisfazioni per il Comitato e tutto il mondo remiero regionale non si fermano a questa meritata ed importante vittoria. Infatti l’8+Pr3 ID + del Pararowing armidiano con Andrea Appendino, Matteo Bianchi, Matteo Bongiovanni, Francesco Faiella, Umberto Giacone, Giovanni Rastrelli, Riccardo Scappatura, Lorenzo Sforza, si è cimentato per la seconda volta in questa impresa entusiasmando il pubblico presente e tutti gli altri equipaggi.

Mascotte della trasferta Olivia la giovanissima figlia di Nathali Readi. Nathali, dopo aver tenuto i rapporti con la società Viana Remadores do Lima ottenendo l’invito e l’ospitalità, ha coordinato con Camilla Gozzelino e Filippo Cardellino la squadra e la trasferta in Portogallo

Al rientro a Torino i partecipanti hanno raccontato che durante tutta la trasferta si è vissuto un ottimo clima in tutta la delegazione anche grazie al lavoro degli allenatori Camilla e Filippo. Hanno anche evidenziato che l'accoglienza dei portoghesi è stata superba e apprezzata da tutti e sottolineato che tutti i tecnici e soci della società Viana Remadores do Lima non hanno misurato i loro sforzi per fare sentire come a casa tutti gli ospiti. Hanno, poi, rivolto un particolare ringraziamento al presidente della società José Luis Pereira Esteves e al capo allenatore Jose Moreno che ha curato, nei dettagli, la trasferta in loco.

Tutti i ragazzi al rientro hanno manifestato la loro soddisfazione per i risultati ottenuti.

I senior hanno dichiarato di essere entusiasti del primo posto e i ragazzi dell’open mind di essere orgogliosi per aver percorso, i 6500 metri della regata, con due minuti in meno rispetto all'anno scorso, dato che conferma il continuo miglioramento di questi preziosi atleti.

Insomma, un trasferta di successo su tutti i fronti e che conferma come il progetto per le iniziative internazionali della FIC Piemonte, impostato dal presidente Stefano Mossino, dedicato alle eccellenze del territorio regionale, sia un metodo di lavoro concreto e con ottimi risultati.

Si ricorda inoltre che l’iniziativa è stata parzialmente finanziata dalle risorse ricavate dagli stage master, progetto regionale destinato ai Master, concepito con la duplice finalità di creare un movimento master regionale e reperire le risorse economiche per le trasferte delle squadre della FIC Piemonte, organizzato con la supervisione del Coordinatore Tecnico Regionale dai responsabili del settore master del Comitato Attilio Ballada e Riccardo Iuliani e la collaborazione degli atleti territoriali di livello nazionale e internazionale e con i tecnici societari delle società ospitanti.

Terminata questa gratificante esperienza, non c’è tempo per riposarsi, e gli atleti universitari dell’otto senior affronteranno, con ancora più energia, la prestigiosa regata di fondo D’inverno sul Po di domenica prossima dove vorranno dire anche la loro gli atleti del Pararowing.

Il video della Manifestazione

Le foto

Riccardo Iuliani

Torna in alto