Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Prestigiosa medaglia per gli atleti Piemontesi a Poznan.

Prestigiosa medaglia per gli atleti Piemontesi a Poznan.

Cristina Scazzosi (Lago d’Orta) e Lorenzo Bernard (Armida) conquistano l’argento alla seconda Prova di Coppa del Mondo 2019, a Poznan (Polonia) sul Lago Malta.

Stupendi Greta Elizabeth Muti, Alessandro Brancato, Lorenzo Bernard, Cristina Scazzosi e Lorena Fuina, al timone, nel quattro con PR3 misto iniziano con una buona partenza che porta l’equipaggio italiano in testa nella prima parte della regata con alle spalle la barca statunitense. Per tutta la gara non mollano infastidendo i vicecampioni mondiali USA che a metà gara riesco a sopravanzare. L’Italia non molla rimane davanti alla Francia (bronzo ai Mondiali 2018) che attacca con vigore la barca azzurra che reagisce e che continua a lottare. Sul finale l’Italia aumenta ancora e va a vincere una straordinaria medaglia d’argento alle spalle degli USA messi a dura prova dalla tenacia degli azzurri.

1. USA (Alexandra 7.43.08, 2. Italia con Greta Elizabeth (SC Olona), Alessandro Brancato- (RYCC Savoia), Lorenzo Bernard (Armida) Cristina Scazzosi (Lago d’Orta), Lorena Fuina-timoniere-(Rumon) 7.45.51, 3. Francia 7.47.70, 4. Germania 8.24.79, 6. Ucraina (

Ottima prestazione anche per Kiri Tontodonati (Fiamme Gialle – Cus) con la compagna di barca Aisha Rocek nel due senza senior femminile conquista un meritato 5 posto in finale A con una gara molto competitiva e veloce.

1. Nuova Zelanda 7.35.55, 2. Australia1 7.37.25, 3. USA1 7.43.73, 4. Canada2 7.49.87, 5. Italia1 Aisha Rocek (Carabinieri – Lario), Kiri Tontodonati (Fiamme Oro - Cus) 7.53.09, 6. Cina1 7.55.50.

Sempre ad ottimi livelli e un altro meritatissimo 5 posto in finale A per Anila Hoxha (Cus) nel singolo PR1 femminile, inizialmente sesta, al passaggio di metà gara risale di una posizione e si porta al quinto posto davanti agli USA.

1. Norvegia 12.09.56, 2. Ucraina 12.27.82, 3. Francia 12.31.22, 4. Germania 13.21.96, 5. Italia Anila Hoxha (Cus) 13.49.88, 6. USA 14.08.95.

"E' stata una bella esperienza. Una prima gara a livello internazionale con un bellissimo risultato ed abbiamo fatto anche una bella gara. Siamo quasi riusciti a recuperare gli Stati Uniti, certamente c'è ancora molto da migliorare ma si può fare! Ora puntiamo al mondiale" sono le parole di Lorenzo dopo la premiazione, e Cristina Scazzosi (Kiki) aggiunge "Grazie alla squadra che mi ha dato questa possibilità di provarci nuovamente. E' stata una bella esperienza con un risultato finale che ripaga tutti del lavoro fatto fin qui. Grazie a tutti! Ora testa in barca e via fino al mondiale assoluto di Linz".

Davvero bravi e un grande successo per gli atleti e per il pararowing piemontese.

Riccardo Iuliani

Torna in alto