Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Orta Lake Challenge – Caprera ed Armida protagoniste

Orta Lake Challenge – Caprera ed Armida protagoniste

Splendido weekend alla Canottieri Lago D’Orta per l’Orta Lake Challenge

Il vento e la pioggia che si temevano per la regata dei singoli della domenica non si sono presentati e tutti gli eventi dal venerdì alla domenica si sono svolti in un bel clima autunnale. Grande lavoro per gli organizzatori che ha permesso lo svolgimento delle regate in sicurezza e con la soddisfazione di tutti i partecipanti. Sempre affascinante la regata dei singoli con la dura competizione tra gli atleti in una bagarre tra singoli remi boe virate.

Meeting scolastico di Remoergometro

Venti squadre partecipanti, record, un contesto meraviglioso, la bellissima Piazza Motta di Orta San Giulio, con l’Isola di San Giulio in primo piano, un grande entusiasmo: questi sono stati gli ingredienti di una edizione indimenticabile del Meeting Scolastico di Remoergometro – Trofeo Laura Bianchi.

Ben nove le Scuole coinvolte, provenienti dalla Province di Novara e Verbano Cusio Ossola: Armeno, Orta San Giulio, Gozzano, Casale Corte Cerro, Crusinallo, Valstrona, Omegna e Domodossola; un grande riscontro per l’Associazione Sportiva Dilettantistica organizzatrice dell’evento, la Canottieri Lago d’Orta, che si è impegnata in una capillare opera di promozione del Meeting. La vittoria e il Trofeo in ricordo di Laura Bianchi sono andati a San Maurizio d’Opaglio 2, squadra composta da Marta Trovato, Domenico Russo, Martin Madrigano, Lorenzo Verdone, a cui si sono aggiunti il campione Giorgio Tuccinardi e l’atleta diversamente abile Samuele Dalpasso. 5’22” il tempo della squadra contrassegnata dalla maglia gialla.

La seconda posizione è andata ad Armeno 3 (maglia beige), in 5’24”, mentre terza si è classificata la squadra di Casale Corte Cerro 1 (maglia bianca) che ha completato i 1.500 in 5’42”.

Orta Lake Eights Challenge

Diciannove gli equipaggi che si sono sfidati nella quarta edizione dell’Orta Lake Eights Challenge – Trofeo Remo Rosso.

Gli equipaggi sono partiti in tre blocchi distinti, uno alle 10.00, uno alle 11.00 e uno 12.00;

L’otto più veloce è risultato quello composto dagli atleti della Repubblica Ceca, Czech National Team, composto da Jiri Kopac, Jan Hajek, Michael Humpolec, Michal Novy, Jan Fleissner, Matej Tikal, Matej Mach, Lukas Helesic, con timoniere Jan Jochman. (19’45”6) Seconda posizione per il team dei Campioni, (20’07”6) mentre in terza posizione si è classificato l’equipaggio del Gavirate in 20’59”6.

In campo femminile da segnalare la prestazione delle Campionesse con Aisha Rocek, Maria Benedetta Faravelli, Laura Meriano, Giulia Magnemi, Imogen Walsh, Andrea Olga Jorio Fili, Francesca Mino, Anna Rossi, timoniere Marta Bertolin, che ha chiuso con il tempo di 22’35”5.

Il Trofeo Franco Fornara, riservato al primo equipaggio della categoria Master, è andato alla barca

mista San Cristoforo/CUS Milano.

Memorial don Angelo Villa -categoria giovanili

Vivace la partecipazione degli atleti più giovani che si sono cimentati sulla distanza dei 1000 metri. Presenti le società piemontesi del Caprera, Omegna e Lago d’Orta che hanno fatto gareggiare i propri atleti in questa regata pronti a crescere per poter partecipare nei prossimi anni all’affascinate Italian Sculling su 6 km con il periplo dell’isola di San Giulio.

Italian Sculling Challenge – Memorial don Angelo Villa,

Dopo diversi anni la vittoria è andata a due atleti italiani. Un centinaio gli atleti iscritti in totale: otto le nazioni rappresentate per un evento che si conferma molto apprezzato a livello internazionale;

In campo maschile con la vittoria del portacolori delle Fiamme Oro, il Campione del Mondo in Singolo Pesi Leggeri Martino Goretti; l’atleta comasco, che aveva partecipato alla terza edizione del Memorial, ha effettuato una partenza sprint – anche per salvaguardare la propria imbarcazione, come ha candidamente ammesso nel dopo gara – ed è sempre stato al comando, andando a chiudere in 23’55”6; seconda posizione per Stefano Oppo (CS Carabinieri), in 24’10”3. Il terzo gradino del podio è stato conquistato dall’israeliano Dani Fridman (Gavirate) con il tempo di 24’18”2.

Senza rivali in campo femminile la catanese Giulia Mignemi (Aetna CT) che, nonostante un contatto alla seconda boa con un avversario, ha vinto conquistando la 12^ posizione assoluta in 26’46”0; bella la battaglia, con tanto di contatto alla prima boa, tra le due atlete dei Carabinieri Aisha Rocek e Maria Benedetta Faravelli per la seconda piazza, risoltasi in favore della prima con i tempi di 27’11”8 e 27’50”3.

Grandissima la partecipazione degli atleti piemontesi in particolare delle società Caprera e Armida sia per la regata degli otto che dei singoli. Nella gara degli otto il Caprera ha portato ben tre equipaggi (due Master e uno ragazzi), l’Armida due equipaggi master, il Lago D’Orta un equipaggio e il Cus un equipaggio di universitarie. Per la regata dei singoli ancora Armida e Caprera protagonisti con 14 atleti ciascuno, tre atleti ciascuno Lago d’Orta e Omegna, Cerea Un partecipante.

Si allegano i risultati

Riccardo Iuliani

Torna in alto