Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

8+ senior e singolo junior vincono ad Aix les Bains

8+ senior e singolo junior vincono ad Aix les Bains

Copertina Aix les  Bains 2019

 

 

 

 

Svoltosi oggi ad Aix les Bains lo storico match “Torino - Aix-les-Bains”che ha visto i suoi albori nel lontano 1921 in Savoia.

E’ sempre un onore per gli atleti partecipare a questa sfida che li rende orgogliosi.

Gli atleti dell’ 8+ senior e il singolo Junior vincolo le loro sfide e il “Bambinò” torna a Torino.

Ecco gli sfidanti dei vari equipaggi, accompagnati dal presidente del Cerea Tony Baruffaldi, che con i consiglieri del direttivo Cerea, presenti sull’otto master, completa la delegazione ufficiale degli atleti torinesi

 

8 senior

Alberto Zamariola (Cerea)8 Aix

Filippo Fornara (Armida)

Andrea Carando (Cerea)

Achille Benazzo (Cerea)

Leonardo Radice (Cerea)

Alberto Vincenti (Cerea)

Francesco Torta (Cerea)

Arturo Rotta (Cerea)

Timoniere Marcella Pisanti (Cerea)

 

 

1x junior1x Aix

Emanuele Bergamin (Esperia)

 

 

 

 

 

 

8 Master

Enrico Marucco (Cerea)

Gianluca Fassio (Armida)

Andrea Pucci (Cerea)

Massimo Bregolin (Armida)

Leonardo Stefanelli (Cerea)

Luca Maffiotti (Armida)

William Pesarelli(Cerea)

Bruno Casetta (Armida)

Timoniere Marcella Pisanti (Cerea)

4x junior f

Giulia Bosio (Esperia)

Irene Cravero (Esperia)

Anna Benazzo (Cerea)

Lucrezia Baudino (Cus)

1x master

William Pesarelli (Cerea)

La regata appassionante è molto partecipata e coinvolgente, e si impone fare alcuni cenni storici.

Quest’anno, in Savoia, dopo 99 anni, si è svolta la 81a edizione, in quanto in alcune annate il trofeo non è stato disputato per cause di forza maggiore.

In occasione della prima regata tra i canottieri di Torino contro i francesi di Aix-les-Bains il quotidiano “La Stampa” dell’11 luglio 1921 diede notizia del telegramma dalla cittadina francese: «Un telegramma da Aix ci informa che un equipaggio a 8 della simpatica società concittadina Cerea ha vinto un equipaggio di quella città. I rematori prescelti hanno saputo imporre la propria forza e dopo un’ottima corsa sono riusciti a staccare di oltre tre lunghezze gli avversari della città di Savoia».

Insomma una regata storica che trasporta ai nostri giorni i valori, la gioia, la sportività, la vivacità delle prime sfide e che si conclude sempre con un pranzo offerto dalla società ospitante.

Ricordiamo che nel 2016 è stato siglato il gemellaggio fra la Reale Società Canottieri Cerea e l’Entente Nautique Aix-les-Bains, alla presenza di tutto l’entourage delle due società, del Comitato Regionale Piemontese e della FIC nelle vesti del consigliere Mario Italiano. Tale evento ha reso ancora più saldo il legame con i cugini transalpini, rimasto inossidabile nel tempo.

Ricordiamo inoltre che il "Bambinò" - il celebre trofeo bronzeo perenne, del peso di circa 30 kilogrammi, raffigurante un fauno che concupisce una leggiadra ninfa intenta a suonare il flauto, opera del celebre artista francese del XVIII secolo Clodion, è stato messo in palio nel lontano 1921 dalla Ville d'Aix-les-Bains

Bravi tutti.

Riccardo Iuliani

GruppoPremiazione 8mBaruffaldi8Aix masterBambinòDiottraAix 2018 (1)Aix 2018 (2)Aix 2018 (4)Aix 2018 (5)Aix 2018 (6)Aix 2018 (7)Aix 2018 (8)

Torna in alto