Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Giornate soleggiate alla D'Inverno, pioggia di medaglie (66) per il comitato Piemontese

Giornate soleggiate alla D'Inverno, pioggia di medaglie (66) per il comitato Piemontese

Successo delle due giornate torinesi di canottaggio internazionale organizzate dalla Canottieri Esperia. Grande soddisfazione del neo eletto presidente Luca Calabrò che inizia il mandato a piena velocità con la trentacinquesima edizione della D’Inverno sul Po, ideata dal past president Gian Antonio Romanini.

Quest’anno, l’anno del 130° anniversario della Federazione Canottaggio, vedrà Torino protagonista nei festeggiamenti e queste due giornate con tantissimi partecipanti e folto pubblico sono stati di buon auspicio per sensibilizzare e diffondere i prossimi eventi.

Tantissimi i podi dei nostri atleti di ogni categoria nelle due regate di domenica e sabato. Gare interessanti e in molti casi combattute in quasi tutte le categorie, durante le quali si è potuto assistere allo show dell'ammiraglia azzurra medaglia di bronzo ai mondiali dello scorso anno a Sarasota in Florida.

Domenica. Oro per l’otto senior femminile Cus (misto) con Tontodonati, Rossi, Faravelli, Ciullo, Bini, Cianelli Caverni, Millo, Diverio (tim), per l’otto junior Esperia (misto) con Acemese, Apuzzo, Bonetti, D’Alfonsi, Di Mauro, Dini, Sabbatino, Zileri Dal Verme, Romeo (tim) e per l’otto ragazzi tutto Armida di Barbero, Fantechi, Sassi, Pappalettera, Giannarelli, Barbagiovanni, Gardino, Vaccarino, Pagano (tim), per il quattro di coppia junior Cerea di Comini Fasoli Zamariola Benazzo, per il quattro di coppia ragazzi Esperia di Bergamin, Garbo, Viglino, Scifo. Nell’otto ragazzi femminile secondo e terzo posto per Cus (misto) Cuffia, Cieli, Bravi, Boldrino, Leone, Volponi, Bellis, Beux, Nitoij (tim) ed Esperia Bonifanti, Colla, Cravero, Omegna, Scovazzo, Piacentino, Bongianchino, Porta, Favale (tim). Italiano e Galano su quattro misto Rowing senior conquistano il bronzo e Rodi e Cottino Berretta (Armida) su un misto Varese conquistano l’argento.

Sabato. Oro per Italiano e Muccini (Esperia) nel due senza senior davanti al Cerea con Serralunga e Sibillo e negli junior oro per Cerea con Zamariola e Benazzo davanti a Bonesi e Pantarotto, terzi, (Esperia), nel doppio ragazzi oro per Bergamin Scifo (Esperia) davanti ad Armida con Gardino Pappalettera. Ancora oro per il due senza armidiano di Barbero e Fantechi, e per la Crosio (Amici del Fiume) che con Mignemi vince nel doppio senior. Sempre per gli Amici del Fiume l’oro nel doppio ragazzi grazie a Orecchia e Susenna e che sopravanzano la barca Armida di Rodi Cottino-Berretta.

Argento ancora nel doppio senior Margheri Fois (Amici del Fiume) seguite dall’equipaggio Cerea di Cappelli Giacosa, nel singolo di Faravelli (Esperia) e nel doppio junior di Sertorio Verhovez (Cerea) e nel singolo junior con Bianco nei ragazzi con Sassi, ancora argento con Saffino (Esperia) che precede Bidone (Eridano) nel singolo junior.

Anche quest'anno numerosa e coinvolgente la partecipazione degli atleti alle gare riservate ad Allievi, Cadetti, Master e Para-rowing. Come sempre i master i più agguerriti, a volte esageratamente, mentre sempre spettacolari, entusiasti ed instancabili allievi e cadetti che a fatica si riusciva a fermare dopo l’arrivo. Nel dettaglio nelle due giornate il Caprera conquista nove ori seguita dall’Armida con sette Cus quattro.

Domenica. Oro per il quattro di coppia <43 Armida di Boggio, Mafucci e i fratelli Motta, per il quattro 43-54 sempre Armida di Mailander, Miola, Sciorelli, Brugo che precedono gli equipaggi Caprera e Armida con rispettivamente Lama Sacco Laugero Salvat e Matteoli Levi-Montalcini Abate Pressenda, un podio rosa completo tutto piemontese (anche piemontese il quarto equipaggio del Cus con Rasario Vitali Paris Gaggio) a dimostrazione del valore del settore master femminile in una categoria con diciotto equipaggi iscritti. Ma le donne master non si fermano e l’equipaggio Esperia con Bruera, Zinetti Capretti Cassani mette tutti gli altri dietro nel quattro di coppia >54. Ancora rosa l’oro e l’argento nell’otto >54. Primo il Caprera con Belluso Sereno, Nappione, Lando, Pogliani, Masino, Ferrero, Pasquali, Ronco (tim) secondo L’Armida di Chiappino, Borgialli, Barberis, D’Asdia, Lodigiani, Martin, Radice, Ianni, Brugo (tim).

Argento per l’otto >54 Caprera di Uberti, Romano, Boffa, Pastore, Manzella, Coero, Schenone, Consalvo, Nigro Baraing (tim) e sempre per il Caprera nel quattro di coppia >54 di romano, Ponti, Boffa, Bevilacqua che precede il quattro armidiano di Bertoldi Bregolin, Carezana, Casetta e argento per l’armidiano Marco Valentinetti ne quattro >43 in equipaggio Telimar.

Bronzo per l’otto Amici del Fiume nella difficile categoria 43-54 di Italiano, Benazzi, Cavaglià, Parachini, Molinari, Chirieleison, Baudino, Napoli Bara (tim).

Il quattro di coppia cadetti regionale di Garbo, Anziano, Cavallero, (Cerea) Enrico (Casale) vince l’oro.

Sabato. Nelle categorie cadetti e allievi oro per il Caprera con Nigro Baraing (primo) e Romano (secondo) nel singolo 7.20 e oro per il Cus nel doppio allievi B1 di Fumarola Mesterca, argento per il doppio B1 Cerea di Dionizio Scotti per il Candia 2010 di Andreo Vescovi e bronzo per il Cus di Giraudo Raimondi nel doppio allievi B2, ancora argento nel doppio allievi C per Esperia con Barbavara e Cascini e per il Cerea con De Luca Borfiga e nel singolo 7.20 per Nuccio (Candia 2010). Nei cadetti argento per Ricchiardi (Amici del Fiume) nel singolo. Un bronzo nel singolo 7.20 per Giannarelli (Cerea).

Oro nel pararowing PR2 per Ricucci (Armida).

Nella categoria master inizia l’otto master mix del Candia 2010 a salire sul primo gradino del podio con Alemanni, Pasinato, Serra, Capelletti, Rossi-Patriarca, Mandica, Poso, Torta, Belletti (tim) precedendo il Caprera terzo con Belluso, Felman, Masino, Pasquali, Pastore, Tapparo, Flamini, Manzella, Balocco (tim) e poi una raffica di ori a seguire. Oro per il doppio F Caprera di Uberti Ponti, per il G Cerea di Ceresa Baruffaldi, e sempre Cerea ma H Gubetta Taretto. Ancora oro per il Caprera nel quattro mix con Ronco Boffa Lando Nappione, e nel doppio mix di Schenone e Matteoli (Armida) e nel singolo A di Polato. Oro per gli Amici del Fiume per Ricchiardi nel singolo D e per l’Armida per Gallesio nel singolo G e per Mazzuoccolo nel H mentre nel singolo J vince Soave (Cerea). Sempre prime anche Gaggio Paris (Cus) nel doppio C mentre nella categoria D si piazzano Lando Bodo e nella F Martino Paini, entrambe gli equipaggi Caprera. Prime le singoliste Ferroni (Esperia) nei B, Rasario (Cus) nei C, Mailander (Armida) nei D, Capretti (Cus) negli E, Borgialli (Armida) negli F, Pogliani (Caprera) negli G.

Argento nel doppio Master B per il Cerea con Cozzi e Jacob davanti al Caprera con Consales Lazzara e per il doppio E Armida di Bregolin Casetta e nel due senza per il Caprera di Boffa Gastaldo. Secondo gradino anche per Petruzzelli (Cus) nel singolo D, Mondini (Armida) nel G e Pellicelli (Armida) J. L’Eridano è secondo nel doppio B con Indemini e Riccio mentre nel singolo C seconda Nasi (Cus).

Bronzo Per il doppio Master D dell’Omegna di Zucchetti Mariotti e per l’Armida nel singolo B di Antonietti e F di Balbo di Vinadio e sempre Armida terzo anche nel doppio D di Ghiggia D’Asdia

Riccardo Iuliani

Torna in alto