Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

T.E.R.A. Candia - Arrivederci in Lombardia

T.E.R.A. Candia - Arrivederci in Lombardia

Foto Premiazioni prima giornata

Foto Premiazioni seconda giornata

 

Arrivederci in Lombardia

Cala il sipario sull’edizione 2018 del TERA, Trophée Européen des Régions d’Aviron.

Una splendida manifestazione realizzata egregiamente dalla 2010 Canottieri Candia, che ha ottenuto il plauso e il ringraziamento da tutte le delegazioni presenti, per l’ottima organizzazione ed ospitalità.

La giornata, iniziata fra le nebbie autunnali del canavese, è poi stata rischiarita da uno splendido sole che ha brillato sul Lago di Candia fino al termine delle gare. Le regate sono state, quindi, inizialmente differite di un’ora, ma, grazie alla lavoro della Giuria e alla puntualità di tutti gli atleti, si sono concluse entro l’orario previsto.

Presenti alla regata, come ed ogni evento remiero che si tiene sul luogo di Candia, il Sindaco Albertino Salzone e l’assessore allo Sport Mario Mottino.

I valorosi atleti del Piemonte hanno conquistato un ottimo secondo posto nella classifica finale del TERA, combattendo in ogni gara, che ha spesso visto gli equipaggi punta a punta fino agli ultimi metri.

I nostri atleti hanno rappresentato ottimamente il Canottaggio Piemontese, dedicandosi al TERA con serietà, dedizione e ardore, impegnandosi al meglio, regattando in ogni gara al massimo delle energie, e così dimostrando maturità ed elevate capacità tecniche ed agonistiche; hanno disputato le regate con potenza, velocità, forza, coraggio e soprattutto cuore, dando tutto e senza risparmiare energie, secondo l’essenza vera del canottiere. In settimane di lavoro collettivo, serio puntuale e costante, gli atleti, egregiamente condotti dal coordinatore regionale tecnico Federico Vitale e dalla coadiutore regionale tecnica del settore giovanile Camilla Gozzelino Federico Vitale congiuntamente a tutti gli allenatori societari, si sono ottimamente assemblati in una squadra coesa, affiatata ed implacabile, solcando le acque del Lago di Candia con immane vigore, imponendo in molte gare il loro ritmo e comunque tenendo testa ai concorrenti, così consentendo alla croce bianca sabauda di sventolare sul secondo gradino del podio finale.

Complimenti a tutti gli atleti delle delegazioni ospitate, Liguria, Lombardia, Toscana, Canton Ticino, Suisse Romande e Rhone-Alpes, che ci hanno regalato bellissime ed avvincenti regate e davvero bravi agli amici Lombardi, che hanno nuovamente conquistato il Trofeo,… ma la sfida è aperta!

Al termine delle gara, la riunione delle delegazioni ha assegnato alla Lombardia l'edizione 2019, che vedrà, vista la positiva innovazione della corrente edizione, le categorie cadetti entrare a far parte organica del Trofeo.

Ringraziamo il coordinatore regionale tecnico Federico Vitale e la coadiutore regionale tecnica del settore giovanile Camilla Gozzelino Federico Vitale e tutti gli allenatori per l’impegno e la dedizione: hanno collaborato attivamente e concretamente in modo molto costruttivo alla formazione degli equipaggi con un grande lavoro comune nell’interesse collettivo, creando, insieme, una grande squadra del Piemonte; ringraziamo gli autisti e le società per la messa a disposizione di barche e mezzi, consentendo così a tutti di svolgere la gara; ringraziamo la 2010 Canottieri Candia per l’organizzazione sul campo e Sarah che si è occupata degli aspetti organizzativi e della difficile fase dell’accoglienza delle delegazioni; ringraziamo i Giudici Arbitri che, come in ogni gara, hanno garantito l’equità della manifestazione e la sicurezza durante le regate; ringraziamo tutte le delegazioni intervenute e da noi ospitate, gli atleti, i dirigenti e gli allenatori di Liguria, Lombardia, Toscana, Canton Ticino, Suisse Romande e Rhone-Alpes; infine, non per importanza ma perchè sono sempre i destinatari finali delle nostre azioni e quindi meritano la nostra maggiore attenzione, ringraziamo tutti gli atleti ed atlete che hanno gareggiato e rappresentato valorosamente il Piemonte, in qualità di regione ospitante, in questa importante manifestazione, conquistando, come detto, un ottimo secondo posto nella classifica finale.

Arrivederci, quindi, a tutti gli amici ed amiche del TERA al prossimo anno, in territorio Lombardo.

Stefano Mossino

Riccardo Iuliani

Torna in alto