Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Pisa. Due titoli Italiani per il Piemonte e per i Master man bassa di podi.

  • Pubblicato in News

Alla classica remiera di Gran Fondo disputatasi a Pisa, sono stati assegnati i primi titoli italiani di canottaggio del 2018, nelle specialità del doppio e del quattro senza sulla distanza dei 6000 metri. 20 complessivamente i tricolori assegnati sul Canale dei Navicelli, due dei quali finiscono in Piemonte.

Vincono infatti nel quattro senza senior, con un buon distacco dai secondi, il forte equipaggio del Cus con Letizia Tontodonati, Kiri Tontodonati, Alajdi El Idrissi Khadija e Alice Rossi e nel quattro senza pesi leggeri l'equipaggio degli Amici del Fiume di Silvia ed Elena Crosio, Laura Morone e Marta Zoppi.

Ottimo risultato anche per il quattro senza ragazzi dell’Armida con Pietro Barbero, Alessandro Fantechi Elia Giannarelli e Luigi Vaccarino che conquista la seconda piazza e in campo femminile per l’equipaggio del Cus che giunge terzo con Marta Ciuffa, Alessia Cieli, Silvia Bravi e Anita Rosa Boldrino. Secondo posto nel doppio esordienti per Paolo Ramella e Lorenzo Fois.

 

Grande partecipazione alla tricolore master e alle regate Nazionale Allievi e Cadetti e alle regate degli equipaggi regionali.

Partendo proprio dalle selezioni regionali, nel quattro di coppia Master femminile alza le braccia al cielo il Piemonte con il ben assortito ed irraggiungibile equipaggio piemontese di Lama (Caprera) Matteoli (Armida) Rasario (Cus) Tipanu (Cerea) con la Liguria più distaccata che deve accontentarsi della medaglia d’argento. Nel quattro di coppia cadetti bronzo per Pugno e Lee (Cus) Luccoli (Cerea) Ricchiardi (Amici del Fiume).

Nel quattro di coppia femminile 43-54 e otto 54+ podi tutti piemontesi. Nel quattro vince il Cus con Rasario Gaggio Vitali Cugusi, al secondo posto il Caprera con Violante Degli-Espositi Laugero Sacco e a meno di 25 centesimi terza l’Esperia con Bruera Zinetti Capretti Cassani. Nell’otto il Caprera ha la meglio con Belluso Sereno Nappione Lando Pogliani Masino Ferrero Van Dijk Ronco (tim) sull’Armida di Chiappino Borgialli Barberis D’asdia Lodigiani Martin Moro Radice Brugo (tim).

Due vittorie nette nel quattro di coppia 43- dell’equipaggio Armida con Motta Mafucci Boggio Martins nel 54+ per il Caprera di Romano Ponti Boffa Bozzi.

Ancora tre podi e tutti di color argento per gli altri otto master piemontesi schierati. Nella categoria femminile  43-54 seconde le donne degli Amici del Fiume (Bara Baudino Cento Chirieleison Italiano Napoli Paracchini Perino Bara (Tim). Nella categoria maschile 43-54 seconda, per solo 5 secondi e in una categoria affollatissima, l’Armida con Iuliani Risucci Redolfi Ballada Candeo Ecca Patea Turchetti condotti dal giovane e bravissimo timoniere Corti (timoniere dell’otto regionale lombardia) e nella categoria 54+ secondo il Caprera con Uberti Bevilacqua Boffa Pastore Torasso Romano Manzella Coero Nigro (tim).

Un secondo posto anche per Maura Siletto (Armida) in prestito al Santo Stefano nel quattro di coppia 43-.

 

Interessante l’articolo sul sito nazionale sui “Nomi altisonanti del recente passato azzurro, che una volta dismessi i panni del canottiere per così dire professionista, non disdegnano ancora di tanto in tanto di rimettersi ai remi e scendere in acqua nella categoria Master”, che vede citati i campioni nostrani  Romano Uberti, Matteo Motta, Elisabetta Brugo.

 http://www.canottaggio.org/1_news/2018_2news/0127_navicelli_master.shtml

 

Prossimo appuntamento per il canottaggio italiano il 10 e 11 febbraio, con la Regata Internazionale di Fondo “D’Inverno sul Po” in programma sul nostro fiume organizzata dall’Esperia.

 

Riccardo Iuliani

Leggi tutto...

Secondo Master Stage

  • Pubblicato in News

 Copertina 2 stage3

 

 

Sabato si è svolto il secondo Master Stage, dopo quello dello scorso giugno, organizzato dal Comitato Regionale Piemontese.

Grande soddisfazione dei master partecipanti e degli atleti nazionali saliti in barca con loro.Caprera 1r

L’iniziativa, tenutasi nella mattina di sabato dalle 9,30 alle 13.30, elaborata e condotta dal coordinatore tecnico regionale Federico Vitale, ha confermato la validità del progetto territoriale destinato ai Master, avente la duplice finalità di creare un movimento master regionale e reperire risorse economiche per le trasferte internazionali della FIC Piemonte.Caprera 2r

In questa edizione gli atleti master sono stati suddivisi in sei imbarcazioni quattro di coppia, ciascuna con un atleta piemontese di livello nazionale ed internazionale, e sono stati seguiti dai tecnici federali Federico Vitale (Cerea) (Coordinatore Tecnico Regionale), da Camilla Gozzelino (Armida) (Ctr), Attilio Ballada (Cus) e Riccardo Iuliani (Armida) (Caprera 3rConsiglieri regionali e responsabili settore master). Ha anche collaborato all’iniziativa Andrea Ronco (Caprera).

Utilissimo è stato il contributo degli atleti ed entusiasmante la loro disponibilità. I nomi parlano da soli: Alberto Di Seyssel e Edoardo Lanzavecchia (Armida), Achille Benazzo, Andrea Carando, Leonardo Radice (Cerea), Alessandro Visentini (Esperia), Francesco Squadrone (Amici del Fiume).

Grande la partecipazione dei master Caprera rappresentata da Angela Lando, Maria LandSoavero, Nadia Nappione, Fiorella Pogliani, Paolo Calastri, Raffaele Rossi Patriarca, Maurizio Pettiti, Luca Fasano, Elisabetta Ferrero, Luca Ballarini, e che insieme a Flavio Giacosa, l’inossidabile Vittorio Soave Marco Ricompensa, Enrico Marucco del Cerea, il sempre presente Tiziano Allera (Casale), il tenace Sergio Tamietto (Armida) e Ugo Dominici (Esperia), hanno lavorato con impegno per tutte le ore di allenamento.

Tutti si sono allenati anche con esercizi di tecnica insieme agli atleti, seguiti dagli scafi con gli allenatori e sono stati filmati sotto vari punti di ripresa duranti le varie fasi del lavoro.

Al rientro a terra, si è tenuta la sessione tecnica con la visione delle riprese effettuate. Ogni partecipante ha potuto visionare il proprio filmato con valutazione e discussione delle prestazioni, correzioTamiettorne degli errori e suggerimenti di esercizi al fine di correggerli da parte dei tecnici e atleti.

Gli atleti e i tecnici hanno svolto la loro attività didattica a titolo gratuito e le quote di adesione sono state devolute integralmente a contributo della copertura dei costi per la trasferta della squadra Junior del Piemonte a Londra dell’11 marzo.

Importante anche la collaborazione tra le varie società canottiere torinesi che hanno dato inTizianor uso le imbarcazioni Caprera, Cerea, Armida, ed Esperia che ha anche dato in uso la sala per l’incontro tecnico finale. 

Sicuramente è stata un ottima iniziativa ed un intelligente metodo per recuperare fondi per i giovani atleti creando un movimento master sempre più preparato tecnicamente, ma anche sempre più consapevole della realtà del canottaggio locale, nazionale ed internazionale degli agonisti interagendo direttamente con loro.

Riccardo Iuliani

Leggi tutto...

Medaglie internazionali 2017

  • Pubblicato in News

Riprendiamo e rimandiamo a due articoli sul sito nazionale che riguardano gli atleti Piemontesi.

Al bottino delle medaglie internazionali vinte dagli atleti italiani, i nostri atleti hanno contribuito in modo molto significativo.

Oro per Alberto Di Seyssel (Fiamme Oro/Armida), Riccardo Italiano (Esperia) nel quattro senza pesi leggeri e bronzo nel singolo pesi leggeri per Lorenzo Galano (Esperia) a PLOVDIV (BUL) - 19/23 luglio 2017 (World Rowing Under 23 Championships)

Bronzo per Andrea Carando, Alberto Vincenti (Cerea) nel quattro con e bronzo nel doppio per Silvia Crosio (Amici del Fiume) a KREFELD (GER) - 20/21 maggio 2017 (Campionati Europei Juniores).

Bronzo per Kiri Tontodonati nel doppio a RACICE (CZE) - 26/28 maggio 2017 (Campionati Europei Assoluti e PL).

Bronzo nel singolo PR1: Anila Hoxha (CUS) a POZNAN (POL) - 15/18 giugno 2017 (World Rowing Cup II).

Bronzo per Radice Karoschitz (Cerea) nel quattro di coppia a TRAKAI (LTU) - 2/6 agosto 2017 (World Rowing Junior Championships).

Qui il link al sito nazionale dell’articolo “Pronti ad affrontare il 2018 poggiando sulla solida base delle 48 medaglie vinte lo scorso anno” 

 http://www.canottaggio.org/1_news/2018_2news/0103_start.shtml

 

Articolo anche molto interessante su “Il contributo del Cus Torino alla crescita del canottaggio femminile” al link  http://www.canottaggio.org/1_news/2018_2news/0105_cus.shtml

Riccardo Iuliani

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS