Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

Valentino Polato

  • Pubblicato in News

Lunedì 30 novembre, all'età di 80 anni, è mancato all’affetto dei suoi cari Valentino Polato, già direttore sportivo, consigliere e vicepresidente della Società Canottieri Caprera,uno dei grandi appassionati dell'arte remiera sul tratto torinese del fiume Po, il bacino che ha visto gli albori del canottaggio italiano.

Imprenditore del settore tessile, nel quale ha lavorato fin da giovanissimo e nel quale si é poi affermato anche quale precursore di mercati internazionali, si è avvicinato al canottaggio come socio della Società Canottieri Caprera, divenendone dirigente dal 1997 e vicepresidente fino al 2007, proseguendo poi il suo percorso da dirigente sportivo come consigliere della FIC Piemonte nel quadriennio 2009 -2012.

Un grande appassionato del canottaggio, risoluto e determinato, caratteristiche essenziali del dirigente sportivo, ma anche altruista, sempre disponibile e sensibile ad ogni necessità dei suoi atleti, Valentino Polato è stato per anni, a fianco del Presidente dell’epoca Valerio Gaido e del tecnico Danilo Francescon, l’anima del canottaggio della Caprera, dedicandosi alla società con un impegno e dedizione personale giornaliera, accompagnando la gestione societaria nei successi ottenuti alla fine degli anni novanta. E alla Canottieri, che nel nuovo secolo stava rinnovando e ringiovanendo il settore agonistico, si rivelò personaggio fondamentale nella gestione sportivo-organizzativa, affidando la squadra al tecnico Vittorio Altobelli, che dal 2004 raccolse il timone di Danilo Francescon, così contribuendo in modo determinante ai successi futuri.

Come tutti i grandi appassionato del canottaggio e del fiume Po, si è impegnato quotidianamente nelle attività del suo circolo, nella dedizione ai suoi soci e ai suoi atleti, ed è sempre stato pronto a rispondere alle esigenze comuni del mondo sportivo cittadino, regionale e nazionale, diventando parte attiva in molteplici iniziative collettive del sistema remiero torinese, dedicandosi con passione, insieme ai presidenti delle società remiere dell’epoca, a progetti comuni quali l’associazione delle società rivierasche, la Regata Nazionale dei Parchi Fluviali Italiani e la Regata delle Province del Po.

La sua passione sportiva, la sua vitalità e la sua capacità ricomporre situazioni critiche, invitando spesso il suo interlocutore ad un momento conviviale per sdrammatizzare il confronto, rimarranno per sempre impressi in tutti coloro che lo hanno conosciuto.

Il Comitato Regionale Piemonte della FIC partecipa al dolore dei famigliari e di tutti i canottieri che hanno conosciuto Valentino e formula le più sentite condoglianze alla moglie Clara e ai figli Caterina ed Alessandro, che per anni è stato Consigliere e addetto stampa del Comitato.

FIC PIEMONTE

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS