Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

The best bookmaker bet365

Menu

2° Meeting Nazionale & TRio 2016 - Piediluco

  • Pubblicato in News

La stagione del canottaggio italiano prosegue il suo ruolino di marcia con andatura sostenuta inanellando un appuntamento dietro l’altro.

A due mesi di distanza dal primo Meeting Nazionale e Trio2016 ed a due settimane dalla 27° edizione del Memorial D’Aloja, le acque del lago di Piediluco sono tornate a ribollire, smosse dai quasi 1.800 atleti gara che nel corso del week-end si sono dati battaglia durante il secondo Meeting Nazionale e Trio 2016.

Numeri da record anche per questo secondo appuntamento: 969 uomini (a formare 423 equipaggi) e 363 donne (a formare 179 equipaggi) per un totale di 1332 atleti in rappresentanza di 113 Società, per quanto concerne il Meeting, cui si sono aggiunti i 370 atleti gara in rappresentanza di 44 Società per la Trio 2016 ed i 75 atleti gara (59 uomini e 16 donne) appartenenti alle Rappresentative Regionali.

Anche questo appuntamento ha regalato molte soddisfazioni alla nutrita compagine Piemontese, a conferma della bontà del lavoro che le nostre Società ed i nostri ragazzi stanno portando avanti.

In campo Ragazzi i nostri atleti hanno fatto registrare ottimi risultati: nella specialità del 2 senza il primo ed il terzo posto sono stati appannaggio dell’Esperia e dell’Armida, par mano del duo Alessandro Visentini/Riccardo Italiano e del duo Edoardo Lanzavecchia/Eugenio La Rosa, che poco dopo hanno unito le forze conquistando l’oro anche nel quattro senza, precedendo l’equipaggio tutto Armida di Marcos Trojan, Davide Vallosio, Luca Ceroni e Pietro Scovazzo, salito sul gradino più basso del podio.

Francesco Perona (Armida) ha nuovamente ben figurato in singolo, conquistando il terzo posto alle spalle di Andrea Benetti (MM Sabaudia) e Riccardo Jansen (Esteri Roma).

Anche l’8+ femminile ha sorriso al Piemonte: secondo posto per il misto Armida/Cus Torino/Sisport Fiat/Armida di Francesca Mino, Micol Fabbrucci, Beatrice Fioretta, Claudia Bertaggia, Carina Ghergheluca, Martina Mungo, Enrica Pellegrino, Alice Stella e Marta Vallerani (tim.); Beatrice ed Alice disputano una gara molto combattuta anche in doppio, che si conclude al quarto posto a soli quattro secondi dall’oro ed ad un secondo dal bronzo, mentre Francesca e Micol conquistando anche il quinto posto in due senza due senza.

In campo Junior il quattro senza misto Armida/Cerea/Firenze/Stabia di Alberto Di Seyssel, Luca Lovisolo, Lorenzo Pietra Caprina e Giovanni Abagnale conquista il gradino più alto del podio, precedendo il compagno della Cerea Vittorio Serralunga, terzo classificato in barca con Alessandro Piffaretti (Moltrasio), Jacopo Mancini (Firenze) e Davide Gerosa (Lario).

Scesi dal quattro senza, i vincitori sono saliti a bordo del due senza, specialità in cui i nostri Alberto e Luca hanno ceduto il primo posto proprio alle spalle di Lorenzo e Giovanni.

Oro anche per l’8+ femminile, con il misto Cus Torino/Sisport Fiat/Armida di Eleonora Bianca, Ludovica Crivellaro, Nicole El Haddad, Chiara Gilli, Andrea Jorio, Marzia Mazzucco, Maddalena Fichitiu, Elisabetta Gagliarducci e Diletta Diverio (tim.); Ludovica, Eleonora, Chiara e Nicole regalano anche il bronzo alla Sisport Fiat in quattro senza, mentre Maddalena ed Elisabetta conquistano per il Cus Torino anche il settimo posto in due senza.

In campo Pesi Leggeri maschile bella vittoria di Stefano Basalini (CS Forestale), secondo posto per il due senza Armida di Stefano Provera ed Andrea Novelli (che si cimentano nella stessa specialità anche nella categoria superiore Pesi Leggeri, chiudendo al quinto posto), e settimo posto per Il quattro di coppia misto Sisport Fiat/Baldesio di Umberto Demagistris, Roberto Zeppegno, Niccolò Garrone e Davide Pedrazzani.

Il Cus Torino piazza una serie di interessanti risultati in campo femminile: vittoria di Greta Masserano e Camilla Noè nel doppio (Greta conquista anche il quarto posto nel singolo, mentre Camilla conquista il quinto posto nel quattro di coppia misto Sebino/Varese), mentre Cristina Rasario chiude il doppio misto con Marina Barabotti all’ottavo posto e conquista il quinto posto nel singolo Senior.

In campo Senior Jacopo Palma conquista la vittoria nel quattro senza misto Cus Pavia/Saturnia con Elia Salani, Mattia Boschelli e Simone Ferraresi, e, sempre in barca con Simone, conquista l’argento nel due senza.

La sfida delle rappresentative regionali vede la nuova Commissione Tecnica Regionale (composta da Mauro Tontodonati, Roberto Romanini e Cristina Ansaldi), conquistare i primi risultati utili per il Piemonte: oltre ai risultati degli 8+ femminili Ragazze e Juniores il quattro di coppia Cadetti femminile di Diletta Diverio, Carola Fornara Letizia Tontodonati e Marta Vallerani conquista il terzo posto.

Anche la seconda edizione della TRio 2016 regala molte soddisfazioni al Piemonte.

Nella giornata di venerdì Guido Gravina (Cerea) e Giorgio Tuccinardi (Forestale) conquistano il secondo posto nel due senza Pesi Leggeri, mentre Jiri Vlceck (Fiamme Oro), in barca con Matteo Pinca, conquista il quarto posto, ed Edoardo Bianca (Sisport Fiat) chiude all’ottavo (in barca con David Corti).

I nostri Pesi Leggeri si cimentano anche nel quattro senza, conquistando tutti i gradini del podio: Guido e Giorgio, in barca con Stefano Oppo e Paolo Di Girolamo conquistano l’oro; Jiri, in barca con Matteo Pinca, Livio La Padula ed Armando Dell’Aquila conquista l’argento ed Alin Zaharia (Caprera), in barca con Lorenzo Tedesco, Paolo Ghidini e Matteo Gragnaniello conquista il terzo posto. Sesto posto per Edoardo Bianca, in barca con David corti, Jacopo Protanò e Luca Di Francesco.

Gaia Palma (Sisport Fiat) conquista il secondo posto nel singolo senior, preceduta solo da Giada Colombo, con la quale, poco dopo, conquista anche il bronzo nel doppio.

Argento per Michele Quaranta (Sisport Fiat) nel singolo Pesi Leggeri e quinto posto nel doppio, in barca con Lorenzo Cortesi.

Laura Morone e Carlotta Zuanon (Sisport Fiat) conquistano l’ottavo posto nel due senza Senior femminile ed il quarto posto nel 4 senza, in barca con Gaia Nencini e Serena Cicerchia.

Nella giornata di sabato Gaia conquista il secondo posto nel quattro di coppia (in barca con Giada Colombo, Laura Schiavone e Sara Magnaghi), mentre Laura e Carlotta conquistano il sesto posto in 8+.

Michele conquista il quinto posto nel 4 di coppia Senior (terzo posto Pesi Leggeri), precedendo il compagno di società Edoardo, mentre l’8+ Senior vede vincitori Giorgio, Guido e Jiri, in barca con Lorenzo Tedesco, Paolo Ghidini, Matteo Pinca, Stefano Oppo, Paolo Di Girolamo e Paolo Cascone; Alin chiude al quarto posto (terzo Pesi Leggeri).

La giornata di domenica si apre con il quarto posto di Laura e Carlotta nel quattro senza Senior, nuovamente in barca con Gaia Nencini e Serena Cicerchia; Guido e Giorgio conquistano il secondo posto nel 4 senza Senior, mentre Gaia conquista l’argento in doppio con Laura Schiavone.

Il 4 senza Pesi Leggeri vede la vittoria di Jiri, in barca con Vincenzo Serpico, Francesco Schisano e Matteo Pinca, mentre Alin chiude al terzo posto, in barca con David Corti, Corrado Regalbuto e Luca Di Francesco.

Michele Quaranta conquista il secondo posto nel doppio Pesi Leggeri (sesto posto per Edoardo), l’ottavo nel singolo ed il quinto nel quattro di coppia (terzo posto Pesi Leggeri), precedendo Edoardo; quarto posto per Gaia nel singolo e secondo posto nel quattro di coppia, cui si aggiunge il secondo posto per Guido e Giorgio nel due senza Pesi Leggeri (sesto posto per Jiri).

Gli 8+ maschili e femminili chiudono la manifestazione: in campo maschile Jiri, Guido e Giorgio conquistano l’oro, mentre Alin conquista il sesto posto (terzo posto Pesi Leggeri); in campo femminile Carlotta e Laura, insieme a Greta Masserano (Cus Torino), conquistano il settimo posto.

Leggi tutto...

27° Memorial D'Aloja 2013

  • Pubblicato in News

Nel corso del week-end la nazionale azzurra, dopo l’intenso lavoro di questi primi quattro mesi del 2013, ha saggiato la solidità del lavoro svolto, cimentandosi nella 27esima edizione del Memorial Paolo D’Aloja.

La manifestazione internazionale, sviluppatasi su tre giorni di gare, prevede due tornate di finali, una al sabato ed una alla domenica, il cui accesso si decide nelle batterie del venerdì e del sabato pomeriggio.

Anche quest’anno la compagine azzurra ha figurato molto bene, e con un bottino finale di 27 ori, 21 argenti e 23 bronzi si è aggiudicata il primo posto nel medagliere, seguita da Grecia e Lituania.

Tale risultato è stato possibile anche grazie alle ottime prestazioni dei nostri atleti piemontesi, che sono saliti sul podio nelle finali di entrambe le giornate.

Nella giornata di sabato Luca Lovisolo (Cerea) ed Alberto Di Seyessel (Armida) conquistano l’oro nel due senza juniores, precedendo di un solo secondo il compagno della Cerea Vittorio Serralunga, impegnato in barca con Giovanni Abagnale.

Il quattro senza pesi leggeri è una questione tutta piemontese: a spuntarla è l’equipaggio di Guido Gravina (Cerea) e Giorgio Tuccinardi (Forestale), i quali, in barca con Stefano Oppo e Paolo Di Girolamo, staccano di oltre 5 secondi Jiri Vlceck (Fiamme Oro), in barca con Matteo Pinca, Armando Dell’Aquila e Livio La Padula; a seguire quarto posto per l’equipaggio di Alin Zaharia (Caprera) e sesto posto per l’equipaggio di Edoardo Bianca (Sisport Fiat).

Dopo l’ottima prestazione di due settimane fa al 1° Meeting Nazionale nel singolo pesi leggeri, Michele Quaranta (Sisport Fiat) si comporta molto bene, conquistando il quinto posto nel doppio pesi leggeri, in barca con Lorenzo Cortesi.

La giornata di domenica si apre con la bellissima doppietta di Guido Gravina e Giorgio Tuccinardi, che replicano la vittoria di sabato nel quattro senza pesi leggeri risalendo sul gradino più alto del podio, sempre in barca conStefano Oppo e Paolo Di Girolamo; a seguire Edoardo Bianca, che chiude al quinto posto, in barca con Valerio Schisano, Giancarlo Caiazzo e David Corti.

Gaia Palma (Sisport Fiat) e Sara Magnaghi sbaragliano la concorrenza azzurra nel doppio senior femminile, ma l’equipaggio lituano di Milda Valcuikaite e Donata Vistartaite soffia loro il gradino più alto del podio, precedendole sul traguardo di una manciata di secondi.

Luca Lovisolo ed Alberto Di Seyssel, dopo l’oro del sabato conquistano l’argento nel due senza junior: Giovanni Abagnale e Lorenzo Pietro Caprina riescono infatti a spuntarla sul nostro equipaggio torinese, che disputa una gara di grande carattere, condizionata da un avvio difficoltoso.

La specialità dell’8+, imbarcazione regina del canottaggio, chiude come sempre la manifestazione: anche qui ottima prestazione dei nostri pesi leggeri Alin Zaharia e Jiri Vlceck, i quali, nonostante il confronto diretto con gli atleti seniores, conquistano il terzo posto, in barca con Lorenzo Tedesco, Matteo Gragnaniello, Paolo Ghidini, Francesco Schisano, Vincenzo Serpico, Matteo Pinca ed Enrico D’Aniello.

Ora l’attenzione, dalle acque del lago di Piediluco si sposta alle acque del lago di Mergozzo, dove nel corso del week-end i nostri atleti si contenderanno i titoli di campione piemontese 2013.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS